Published On: Gio, Nov 21st, 2013

Grosso guaio giudiziario a Rapallo: il Comune denuncia un cittadino per denigrazione

Purtroppo non è terminato il contenzioso che ha opposto il Comune di Rapallo a una (e non solo una) persona, relativamente ad alcune polemiche politiche, con dichiarazioni pubbliche, ritenute offensive dall’Amministrazione.
Arriva oggi la conferma che un socio fondatore del Circolo della Pulce, Giancarlo Modaffari, ha aperto un contenzioso legale col Comune.
In effetti non ci sembra affatto che il casus belli che ha causato l’azione legale sia né penalmente o civilmente rilevante, né secondo il buon senso, pertanto sosteniamo anche noi di Tigullio News le ragioni del Circolo della Pulce e invitiamo il Comune di Rapallo a recedere dall’azione.

Di seguito pubblichiamo quanto scrive il Circolo.

Il Circolo della Pulce esprimendo la propria solidarietà al socio fondatore Giancarlo Modaffari, comunica che in data odierna il nostro socio, avvalendosi dello Studio Legale Associato Romanelli, ha iniziato pratica verso il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, in quanto è emerso, dopo aver ricevuto numerose telefonate di segnalazione, che all’albo pretorio del Comune di Rapallo è stato pubblicato il Cognome di Modaffari riferito all’avvio di denuncia che lo stesso Comune ha intrapreso verso un Cittadino. Nella delibera di Giunta n. 376 del 28.10.13 si leggeva che “… con pubblicazione sul sito web “FACEBOOK” del 30 agosto 2013 perveniva al Sig. Sindaco comunicazione dal corpo del quale emergono contenuti denigratori a danno della Civica Amministrazione; Ritenuto pertanto opportuno provvedere alle meglio viste azioni da parte del Comune di Rapallo al fine di vedere tutelata l’immagine della Civica Amministrazione che è stata oggetto di condotta denigratoria a nome del Sig. G.M.; …” e nella determina 1022 del 11.11.13 (ancora affissa all’albo) si legge: “Avvio azioni a tutela della civica Amministrazione avverso pubblicazione su sito web di comunicazione a nome MODAFFARI”

Premesso che il “presumibile fatto” a cui si riferisce l’Amministrazione (un fotomontaggio del cartello “benvenuti a Rapallo città dello sport 2014” in cui si sostituiva la parola sport con “smog “ affiancandola con l’immagine di una maschera protettiva) non ha carattere denigratorio, come espresso dai legali consultati, né per la Città, né per l’Amministrazione, poiché creata dopo che tutti i quotidiani hanno pubblicato i dati ufficiali degli sforamenti al limite di legge sull’emissione di benzene, né è causa di lesa immagine della Città, ma semmai si configura in “ironia verità ed informativa” col solo fine di sensibilizzare il Sindaco a prendere provvedimenti seri per la tutela della salute pubblica; vogliamo sottolineare la doppia gravità di questi atteggiamenti, non solo si denunciano Cittadini (le denunce sono tre) che hanno espresso una loro opinione politica differente da quella di chi amministra, fatto mai successo prima, ma a fronte di una “IPOTETICA” ( e sottolineiamo ipotetica) denigrazione e danno di immagine all’Amministrazione e alla Città, si crei in CONCRETO e non ipoteticamente, lo stesso danno lamentato, nei confronti di un Cittadino innocente. 
Il Circolo della Pulce, intende perciò portare sino in fondo tale vicenda, rivolgendosi anche ad Enti sovraordinati e alle Autorità competenti ove occorrerà, in quanto non è una battaglia personale difendere Modaffari, ma una battaglia per la difesa della libera espressione di opinione, poichè, ricordando che l’esercizio del diritto di critica è costituzionalmente garantito, soprattutto in ambito politico, vediamo nelle azioni intraprese dal Comune, che ha consapevolezza che il cittadino normale sia parzialmente ignaro del sopra citato diritto, il solo intento di limitare codesta LIBERTA’, aggravato anche dal fatto che per ottenere il risultato, si adoperino soldi dei Cittadini, contro i Cittadini stessi.
Il Direttivo

P.S.
Si ringraziano: tutti i Cittadini che ci hanno contattato;
il Centro Sinistra di Rapallo Partito Democratico, l’Associazione il Gabbiano e Marco Delpino, per aver manifestato pubblicamente la loro posizione in merito alle denunce;
il Presidente del Consiglio Comunale nonché Presidente Regionale VI Commissione Territorio e Ambiente, Armando Ezio Capurro, per portare avanti concretamente la battaglia, per noi importante, sulla qualità dell’aria a Rapallo.

bandiere a mezzasta a rapallo

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>