Published On: Gio, Apr 11th, 2013

Gueglio, necessario perseguire l’obiettivo rifiuti zero

vincenzo gueglioSESTRI LEVANTE. Anche Vincenzo Gueglio favorevole all’obiettivo “Rifiuti zero”. Il consigliere uscente ha presentato una mozione al Comune di Sestri Levante sul tema, per intraprendere il percorso che stabilisce entro il 2014 il raggiungimento del 75% di raccolta differenziata. Il decreto legislativo 3/4/2006 ha introdotto nuovi obiettivi della raccolta differenziata, disponendo che le pubbliche amministrazioni perseguano in via prioritaria iniziative dirette a favorire la riduzione e la prevenzione della produzione e della nocività dei rifiuti.

obiettivo rifiuti zero

L’invito rivolto all’amministrazione si appella alla necessità di salvaguardare gli interessi pubblici connessi all’ambiente attraverso una riduzione delle quantità di rifiuti indifferenziati destinati allo smaltimento in discarica e un incremento della raccolta differenziata dei rifiuti urbani e assimilati.  “A livello nazionale e internazionale molte città hanno assunto il percorso verso “rifiuti zero” alla data del 2020 attraverso la definizione di atti deliberativi e di concreti strumenti operativi, volti a scoraggiare l’incremento dei rifiuti e lo smaltimento in discarica e volti a favorire, oltre ad iniziative di generalizzata estensione della raccolta differenziata, anche la “responsabilità estesa dei produttori” con la quale coinvolgere fattivamente il “mondo produttivo” nell’assunzione di “produzioni sempre più pulite ed in grado di “incorporare” i costi ambientali delle merci prodotte. Un’attenta politica di gestione dei rifiuti che punti alla loro prevenzione, al riuso, al massimo recupero di beni e materiali si pone in linea anche con gli obiettivi di generalizzare la di-minuzione dei “gas serra” resa sempre necessaria e stringente da “accordi internazionali” che pun-tano ed obbligano i governi a “Tagliare” le emissioni di CO2 legate anche alla produzione dei beni di consumo a partire dagli imballaggi”.

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. enrico ha detto:

    Io penso che una corretta gestione dei rifiuti debba partire innanzitutto dall’educazione al riutilizzo del materiale non biodegradabile.
    La risposta al problema va,a mio avviso cercata nell’etica di un nuovo concetto che divenga presto abitudine,se non regola!
    Personalmente sono coinvolto in quest’idea anche dal punto di vista commerciale,visto che da qualche mese ho aperto Ecofacile dove la vendita alla spina di detersivi e detergenti per la persona è la risposta pragmatica ad un problema reale.
    Riusare è meglio che riciclare!
    Enrico

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>