Published On: Ven, Mar 22nd, 2013

Gueglio rinuncia alle primarie del Pd: troppi attacchi pesanti

Premessa
Dopo l’apertura del Pd alle primarie di area per la scelta del candidato sindaco, Vincenzo Gueglio -consigliere di un movimento civico di sinistra, editore, in disaccordo (non ideologico) con la linea seguita dalla maggioranza in Comune- si era candidato con una lista civica.

Notizia
Dopo le roventi polemiche sulla discarica, che avevano visto su fazioni opposte le opposizioni del Pdl e di Gueglio (Rossignotti assente) da un lato e il Pd dall’altro, con Gueglio accusato di essere allineato sulle posizioni dell’ex sindaco del Pd Chella, è arrivato un attacco dell’assessore all’Ambiente Luigi Dillo di Lorenzo su Facebook. Era una discussione tra poche persone, ma è stata comunque la goccia che ha fatto traboccare il vaso: Gueglio ha deciso di rinunciare alla competizione.

Nota di redazione
In tempo di elezioni ogni colpo di tosse diventa un’epidemia di peste nera. Sarebbe il caso di calmare le acque e gli animi, di smettere di litigare tra i diversi partiti e movimenti e le loro subcomponenti e cercare piuttosto le soluzioni per la città. Già ci bastano e avanzano i litigi e la mancata presa di responsabilità dei partiti vecchi, nuovi e nuovissimi a Roma. Il portafogli dei cittadini esige miglioramenti e spirito di collaborazione. A Rapallo oggi l’Ascom ha lanciato un grido di allarme sul commercio che è ridotto male, come dopo una guerra, altro che crisi passeggera…
Speriamo quindi che la scelta di Gueglio possa rientrare.

Intervista
Cosa è successo?
La mia disponibilità a partecipare alle primarie sembra avere allarmato anche troppo qualcuno. Sono veleni gratuiti di cui non capisco il senso, se non che i partiti e i movimenti hanno perduto la loro funzione, e non parlo solo di Pdl o di M5S. Parlo del Pd. Parlo di militanti con la casacca che partono come Rambo per salvare un’anima perduta, la mia, o per attaccare un nemico. Ma io non sono nemico di nessuno. E non sono un marine disperso e prigioniero nella giungla. Sulla discarica di Ca’ da Matta ho ricevuto una folle (appunto!) fatwa in risposta alle mie critiche. Potevano essere giuste, immotivate, sbagliate, ma non era affatto necessario andare in guerra per alcune prese di posizione, per un allarme da me ritenuto necessario…
Sono invece arrivati attacchi da parte di Dantino Stagnaro, che forse va un poco sopra le righe, dal momento che divide il mondo tra Valentina Ghio e tutti gli altri esseri umani. Esagerato, ma pazienza.

E’ stata questa la causa del tuo ritiro?
Diciamo che il clima era già caldo, ma si basava su contestazioni a volte esagerate, a volte sbagliate anche se non esagitate, come le osservazioni del vicesindaco Calabrò su Tigullio News, in risposta alle nostre osservazioni sul depuratore e altri punti dei lavori pubblici.
C’è stato poi un attacco su Facebook di Dillo [l’assessore all’Ambiente Di Lorenzo, ndr], che mi sembra tanto furibondo quanto inquietante, sintomo di un universo troppo diverso dal mio.

Con che parole?
Con queste: “…Gueglio …non fa parte di nessun gruppo legato al movimento progressista…..in queste due legislature raramente o quasi mai ha votato con i progressisti… Se poi si aggiunge che le scelte di interesse comune che interessano il comprensorio il lavoro l’immagine le attività economiche lo trovano costantemente contrario al punto di aver coinvolto e recuperato personaggi squalificati con decine e decine di denunce sulle spalle… Per sostenere la sua campagna contro il depuratore comprensoriale… Quali sono le facce note e competenti?

Chi sarebbero i pluridenunciati?
Non ne ho idea. Mi si dice: “Cosa vuole Gueglio?”. Rispondo: Voglio una città migliore, un clima migliore. Se ci sono sospetti, allusioni o altro, ebbene, mi tiro indietro. Continueremo il lavoro svolto con la nostra associazione civica con l’augurio che si riallaccino relazioni umane decenti e che si pensi al bene della città. Ho troppo disturbato?
Certo riconosco a Luca Garibaldi [giovane segretario del Pd Tigullio, ndr] e ad altri giovani come Marcello Massucco la disponibilità a un confronto con le primarie, cosa che avrebbe potuto stemperare gli animi.
Ma evidentemente serviva una pelle da ippopotamo che io non ho né voglio avere. Non accetto attacchi bassi su persone terze, poi.

finito di litigare

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Marziano ha detto:

    Leggo ora…Roba da matti.Chella e Gueglio sulle stesse posizioni.Ma allora c’è speranza per la pace nel mondo.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>