Published On: Gio, Mag 23rd, 2019

Guido Stefani: Pochi treni si fermano a Lavagna

Pubblichiamo il comunicato di Guido Stefani, candidato Sindaco di Lavagna per la lista Officina Lavagnese, circa il potenziamento del servizio Ferroviario per la città di Lavagna.

Lavagna è pesantemente penalizzata dall’attuale servizio ferroviario: sono davvero pochissimi i treni regionali veloci che effettuano la fermata nella stazione di Lavagna, tuttavia:

  • i dati sulla popolazione residente nelle città costiere da Genova a Sestri Levante, collocano Lavagna al quarto posto, dopo Rapallo, Chiavari e Sestri Levante;
  • Lavagna ospita un importante polo ospedaliero, sede di Pronto soccorso e medicina d’urgenza e un eccellente Dipartimento Cardiologico;
  • Lavagna ha il porto turistico più grande del mediterraneo;
  • Lavagna e Cavi, con oltre 2 Km di spiagge sono indiscutibilmente la meta privilegiata del turismo balneare con mobilità significativa dal genovesato, soprattutto nel fine settimana.

    Ci sono buone ragioni per chiedere alla Regione Liguria di prevedere la sosta di tutti i treni regionali veloci nella stazione di Lavagna.  
    Rileviamo, inoltre, come negli ultimi anni, le modifiche all’offerta del trasporto pubblico ferroviario locale, abbiano allontanato il Tigullio dall’area delle Cinque Terre, meta preferita dai turisti stranieri, con grave danno per le strutture ricettive locali: oggi è decisamente più agevole arrivare e partire da La Spezia che può offrire collegamenti ferroviari comodi e frequenti, mentre nel Tigullio occorre cambiare alla stazione di Sestri Levante o  alla stazione di Levanto.”
Lavagna, mareggiata 1976