Published On: Mer, Ott 26th, 2016

Halloween con fantasma, a Lavagna. Halloween è una festa cattolica

La festa di Halloween viene considerata come una celebrazione “inventata da non cristiani” come i celti e i protestanti americani (nulla di più falso: i “protestanti americani” sono cristiani come i cattolici).
Massimo Introvigne, storico delle religioni, precisa che Halloween (All Hallows Eve) è semplicemente “la vigilia di Ognissanti” (Hallow è l’antico nome inglese per “santo”). Nel Nord Europa la festa cattolica ha incorporato ben presto elementi celtici, come i falò e le zucche, ma questo è vero anche per il Natale e la Pasqua. Quanto ai riferimenti macabri, anche questi hanno un’origine cattolica, precisamente nella credenza popolare che alla vigilia di Ognissanti il velo che separa il Purgatorio dal nostro mondo si fa più sottile e le anime del Purgatorio si manifestano ai viventi.
L’attacco ad Halloween come una festa pagana e superstiziosa è stato promosso in seguito dai protestanti, in particolare dai Puritani, in chiave anticattolica. Il Parlamento inglese ha vietato ogni celebrazione di Halloween e di Ognissanti nel 1647. Negli Stati Uniti il folklore di Halloween è stato ricreato nel XIX secolo da immigrati irlandesi (cattolici).”
Il secondo assalto ad Halloween è venuto negli anni 1980 da alcuni protestanti evangelici fondamentalisti, che lo hanno collegato alla stregoneria.
Aggiunge Introvigne: “Se si vuole protestare contro la commercializzazione di Halloween e il cattivo gusto di certi gadget io sono d’accordo… Chi non vuole partecipare alle celebrazioni di Halloween ha rispettabilissimi motivi per farlo. Ma non ha senso terrorizzare o segnare a dito come se fossero satanisti i genitori che lasciano che i loro figli celebrino Halloween insieme ai loro coetanei.”

Halloween a Casa Carbone, Lavagna (GE) domenica 30 ottobre 2016, dalle ore 15

Quest’anno anche Casa Carbone, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Lavagna (GE), aprirà le porte a chiunque, grandi e piccini, vorrà trascorrere in modo insolito la festa più “spaventosa” dell’anno e proporrà una speciale visita teatrale che permetterà di scoprire i segreti che si nascondo tra le mura della dimora fin-de-siècle.

Domenica 30 ottobre 2016 lo straordinario percorso sarà accompagnato dal fantasma di Siria Carbone, che nel 1987, insieme al fratello Emanuele, donò la casa al FAI e che svelerà le curiosità degli oggetti custoditi nella dimora. Dettagli fantasiosi e arcane leggende attorno alla vita dei fratelli Carbone arricchiranno la visita agli interni, che raccontano la quotidianità, lo stile e gli interessi di una famiglia borghese della fine dell’Ottocento: dai mosaici ai dipinti, dalla biancheria ai servizi da tavola, dagli attrezzi da cucina agli arredi, dagli orologi alle riviste ancora poggiate sul tavolino da salotto. Casa Carbone è una testimonianza perfettamente integra di un gusto ormai passato, diffuso prima che “le esigenze della nostra civiltà spersonalizzassero le nostre abitazioni”, per citare le parole di Emanuele e Siria Carbone. Ingresso: Intero: 4 €; Ridotto (4-14 anni) 2 €; Iscritti FAI e National Trust: gratuito.

Si segnala inoltre che domenica 6 novembre è in programma la “Visita guidata con l’esperto”, alle ore 14.30. La visita guidata, compresa nel biglietto d’ingresso al Bene (€ 4,00 intero; € 2,00 ridotto 4-14 anni; gratuito aderenti e National Trust) sarà condotte da storici dell’arte che non solo racconteranno le vicende che hanno riguardato la Casa-Museo, descrivendone le pregevoli opere d’arte e i ricchi arredi, ma sveleranno anche curiosità legate alla dimora e ai suoi abitanti e approfondiranno le tematiche relative al restauro delle opere artistiche.

 Casa Carbone è aperta al pubblico ogni sabato e domenica dalle ore 10 alle 18 dal 19 marzo fino al 26 giugno; dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 19 alle 22.30 dal 2 luglio al 28 agosto; dalle ore 10 alle 18 dal 3 settembre al 6 novembre 2016.

Casa Carbone a Lavagna

Casa Carbone a Lavagna