Published On: Lun, Mag 13th, 2019

I bambini al centro di iniziative e mostre al Musel e a Palazzo Fascie

Prendono avvio al MuSel e a Palazzo Fascie una serie di mostre che vedono coinvolti i bambini, in particolare esito di attività didattiche e di ricerca della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Sestri Levante. Dall’11 al 18 maggio con gli stessi orario del MuSel sarà possibile visitare nella sala espositiva al secondo piano di Palazzo Fascie in Corso Colombo a Sestri Levante la mostra “La storia in soffitta”, una carellata di oggetti e testimonianze, tra le più diverse, ma tutte molto curiose, emerse a seguito di un’accurata ricerca sulle fonti condotta dai bambini. Tutto il lavoro e la mostra sono curati infatti dall’Istituto Comprensivo di Sestri Levante e dal LabTer Tigullio, il centro di educazione ambientale di riferimento per il Tigullio Orientale, in collaborazione con il MuSel. La mostra è l’esito di un percorso didattico durato quasi un intero anno scolastico, con attività condotte in aula e con varie uscite didattiche sia in Museo sia alla Casa di Riposo “Le due Palme”. Sono stati coinvolti i bambini delle classi II primaria del Capoluogo, con le insegnanti Maria Cristina Vernazzani e Giuseppina De Franchi, II B del plesso Papa Giovanni XXIII di Via Lombardia, con le insegnanti Maria Grazia Adano, Maria Cristina Mongelli, e la II C sempre del plesso di Via Lombardia, con le insegnanti Mariacarla Cademarchi, Debora Podesta, Marina Delbene, Valeria Iannitto. E’ stato lavoro intenso ed emozionante al tempo stesso, perché ovviamente, andando alla ricerca delle loro storie personali, i bambini hanno cercato le fonti materiali, scritte e iconografiche nei cassetti della memoria delle loro famiglie, e sono così emersi vecchi quaderni di scuola, pagelle di quando tra le materie principali si annoveravano “bella scrittura” o “lavori donneschi e manuali”, ma anche antichi “diplomi di complimento”, passaporti per spostarsi all’interno del Regno, vecchie macchine fotografiche, macchine da scrivere e tanti altri utensili di vita quotidiana o legati al mondo agricolo e marinaro che contraddistingue la storia di ognuno di noi, in particolare se nato e vissuto in questa parte di Liguria.

L’esposizione verrà ufficialmente inaugurata domenica 12 maggio alle ore 15.30 alla presenza delle insegnanti e dei bambini autori delle ricerche e dei loro familiari. Durante il resto della settimana, fino al 18 maggio, sarà possibile visitare la mostra gratuitamente e in orario scolastico sarà possibile per altri gruppi scolastici concordare un momento dedicato a cura dei bambini, in modo che proprio gli “autori” della mostra facciano da “ciceroni” ai loro compagni.

Domenica 12 maggio sarà inoltre l’occasione per salire ai piani superiori e scoprire il fascino del Museo Archeologico e della città, sempre apprezzato dai bambini: ingresso gratuito a tutte le mamme, che porteranno i loro figli in visita al Museo, per celebrare assieme la festa della mamma: a tutte le mamme in visita verrà dato inoltre come piccolo omaggio una cartolina ricordo con la splendida fotografia di Giacomo Borasino che raffigura proprio un gruppo di bambine che giocano facendo il girotondo sulla spiaggia fra i leudi, mentre le parole di Giorgio Caproni, poeta ligure, dedicate alle donne fanno da “cornice” all’immagine.

Si segnala altresì che dal 16 maggio al 16 giugno all’interno del Museo, al terzo e al quarto piano, sarà allestita la mostra “Tu che mi guardi, tu che mi racconti” a cura di Maria Rocca, artista ed esperta di didattica dell’arte: l’esposizione è l’esito di un percorso svolto con i bambini di cinque classi della Scuola Primaria, sempre di Sestri Levante, dedicato agli “AndersenLab”, laboratori a tema organizzati a seguito dell’Andersen Festival: i bambini, come novelli Hans Christian Andersen, hanno guardato, ammirato, e raccontato Sestri Levante e costruito così i loro personalissimi “libri d’artista”.

Mentre lunedì 13 maggio partirà un importante evento sui social network, la Museumweek, cui quest’anno parteciperà anche il MuSel: ogni giorno della settimana un tema dedicato da ritweettare o condividere, tra musei, in tutta Europa.

Altri eventi si svolgeranno sempre a Palazzo Fascie come la presentazione del libro di Patrizia Traverso “Andar per statuesabato 18 maggio alle 17.45, oppure “Alla scoperta del leudo”, un’interessante visita guidata per famiglie, organizzata per domenica 26 maggio da Coop supermercati.

Il MuSel si trova nel Palazzo Fascie Rossi in Corso Colombo 50 a Sestri Levante, ed è aperto regolarmente tutti i giorni, anche al lunedì, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Sestri Levante da Palazzo Fascie