Published On: Sab, Mag 11th, 2013

I candidati sindaci per Riva: tutte le proposte

incontro con i candidati sindaci punta manara punta baffe

SESTRI LEVANTE. Partecipato e piuttosto movimentato l’incontro tra i candidati sindaci che l’associazione “Punta Baffe Punta Manara” ha convocato ieri sera nella sala del centro sociale di via Caboto. Lo scopo era quello di conoscere le proposte dei candidati su alcuni temi caldi, come la riqualificazione del litorale, la tutela del promontorio e delle attività produttive, la viabilità. Alla fine del confronto è stato chiesto a Valentina Ghio, Massimo Sivori e Martino Tassano (Rossignotti era assente perchè impegnato in un incontro con la popolazione di Trigoso): Ghio ha firmato a patto di modificare la voce “impegnarsi nella tutela dei promontori” aggiungendo “e che ogni qualsivoglia intervento venga prima condiviso con la popolazione”; Sivori ha sottoscritto il documento con riserva di conoscere, però, in modo trasparente lo stato di salute del bilancio comunale; Tassano si è rifiutato di siglare l’accordo in quanto non favorevole allo spostamento della caserma della Guardia di finanza in altra sede, con una duplice motivazione: la volontà di non perdere un importante presidio per la sicurezza della frazione e il forte no al cemento con cui la costruzione di una nuova caserma in via Terzi sarebbe in netta contrapposizione.

associazione punta baffe punta manara

Questi i quesiti sottoposti ai candidati: quali progetti per il fronte mare di ponente, levante e Renà; conoscere la posizione dei candidati rispetto alla questione della caserma della Guardia di Finanza; quali proposte per risolvere il problema del traffico pesante che attraversa la frazione; idee per la salvaguardia e il mantenimento delle attività produttive. Unanime la volontà di mantenere e favorire lo sviluppo dei due grandi stabilimenti industriali Fincantieri e Arinox, sebbene Tassano abbia ricordato la dinamica della chiusura dello stabilimento Fit e le forti difficoltà cui devono far fronte anche i commercianti; sulla questione della caserma Ghio e Sivori vedono necessario il suo spostamento in una sede più idonea, già identificata nell’area vicino all’ospedale cittadino. Quanto ai progetti sul fronte mare, se Ghio ribadisce fortemente la necessità di collocare un nuovo edificio nell’area dell’ex cantierino, da destinare a scopi culturali e di aggregazione sociale, Sivori propone invece un impianto per cure termali, riabilitazione e talassoterapia per destagionalizzare l’offerta turistica, mentre Tassano ha ribadito l’avversione alla costruzione di un nuovo volume, proponendo piuttosto la creazione di un parcheggio per residenti e turisti sull’area del cantierino, rendendo accessibile l’area per questa stagione estiva in attesa dell’inizio dei lavori. Candidati tutti concordi sulla necessità di prolungare la strada parco di via Pace nel mondo fino allo stabilimento dell’Arinox, per togliere il traffico pesante dal centro della frazione e consentire ai mezzi di raggiungere anche Fincantieri.

lettera d'impegno dei candidati sindaco

Displaying 7 Comments
Have Your Say
  1. Caro Amico Giuppino leggo dal sito del Comune che a Sestri siamo ben 18.763 abitanti (al 31.12.2011),per cui gli 11.000 da te conteggiati sono,e scusa se preciso,di molto inferiori a quanto hai esposto. In quanto a Salerno,hanno un Sindaco
    (De Luca Vincenzo)che pur essendo del PD lo ammiro per le sue capacità decisionali,in tutti i campi,azzeccati. Tant’è che adesso è il Vice Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. Qui,per essere esatti,non si va contro qualcuno perchè è di un partito poco simpatico allo scrivente,ma per l’inadeguatezza a ricoprire il ruolo. Cosa hanno fatto in questi anni di governo della cittadina? Nulla se non colate di cemento,fatto peraltro alla rinfusa,in modo che i giovani,che ora allettano,saranno i degni successori. Decideranno in malo modo per tutti,per la vita sua,mia,dei figli e dei nipoti. Le seconde case,fatte costruire(n.d.r.), servono solo ad aumentare la rumenta,le fogne e quant’altro, senza aver provveduto,per tempo alle strutture ed alle infrastrutture. Ci vuol altro che Salerno.

  2. GIUPPINO ha detto:

    X cittadino qualunque

    è oramai noto che persino a Salerno fanno la differenziata porta a porta mentre non si riesce qui che contiamo 11.000 anime!! Affacciatevi tutte le sere in via colombo a riva e vedrete lo scempio all’altezza della prima isola “batteriologica”….grazie al bar ed al bisagnino!! E Rossignotti, quello che firma patti, ha la pasticceria immediatamente accanto!!! Meditate gente, Meditate!!

  3. Poveri noi! Sono di ritorno dal fare il mio dovere di cittadino,nell’andare a mettere la spazzatura differenziata nei vari bidoni all’uopo prediposti. Ahimè,erano già colmi, pieni,stipati,stracolmi,fino all’orlo.Insomma trasbordavano sul marciapiede. Mi chiedo,è questa la Sestri che vorremmo? La signora o il signore interessati alla cultura ed all’ambiente,che sono assessori del Comune non intervengono perchè cessi questo stato di cose? Capisco che i cittadini ci mettono del loro,questo è pacifico,ma coloro che sono addetti a tali servizi hanno bisogno che qualcuno gli insegni l’educazione ed il rispetto per l’ambiente. Domenica ad esempio alle 13,40 c’erano ancora ammassi di cartoni nel Carruggio. E chi meglio di un Assessore può intervenire? Alla domenica sono tutti uccel di bosco. Ma gli altri giorni? Capisco che i vigili sono addetti alle multe,e non possono essere distolti,se no a fare cassa chi ci pensa? Nondimeno,il controllo spetta a coloro che hanno dato in appalto tale incarico,oltretutto con i soldi dei cittadini che pagano la TARSU. Mi hanno insegnato a scuola,che ad ogni tassa deve corrispondere un servizio. O no? Le parole sono belle,ma i fatti?

  4. darko perrone ha detto:

    Non solo son concorde con alcuni punti scritti da Giuppino, che ha saputo interpretare le aspettative dei rivani, anzi dei 200 soci dell’associazione che ha formulato un programma per il comune al quale ci si dovrebbe attenere in cambio del voto; in poche parole, se sottoscrivi hai buone probabilità che il voto ti venga dato e se non lo fai vieni automaticamente escluso dalla corsa. . . . .democraticamente.
    Tutti i punti in discussione contengono una qual forma di minaccia velata, se non fate il ponte. . . .se non fate la passeggiata in legno. . .devi mantenere i bagni che ci sono e non toccare la spiaggia. . . .importi nei confronti del Ministero delle Finaze affinchè la Guardia di finanza venga traslocata. . . rifare il progetto di 10 anni fa per una strada alternativa di servizio per le attività industriali ( negli ultimi 10 anni che avete fatto? ). . . .per i due punti rimanenti non stiamo neanche a scrivere, per quanto riguarda il territorio deve rimanere quello che c’è ora, non un solo metro quadrato di cemnto in più, anzi si dovrebbero abbattere delle costruzioni che sorgono in luoghi una volta destinati ad altro.

  5. Skipper ha detto:

    14° punto… spianare tutta Riva perchè ostruisce al vista a quelli di Casarza….

  6. GIUPPINO ha detto:

    9° punto: eliminare le 7 associazioni dilettantistiche che occupano area in spiaggia per dei ruderi di lancette,senza mai aver organizzato una manifestazione per i giovani!
    10° punto: eliminare il bagnun;
    11° punto: eliminare tutta la riga di case di via g. balbi lato mare e lato monte perché ostruiscono la vista a quelli dietro;
    12° punto: spianare borgo renà(dall’ hotel in primis alle case) ad esclusione della spiaggia libera di carbone!Ripristino del campeggio!! In alternativa istituire la spiaggia per i cani, sicuramente sono più civili dei residenti!!
    13° punto: demolizione di tutti gli appartamenti a riva trigoso sfitti che d’inverno restano chiusi e d’estate sono affittati in nero!

    Ripristino della caserma dei CC a Riva Trigoso.

  7. GIUPPINO ha detto:

    ma sta gentaglia di questa associazione parlano a nome dei rivani?
    punto n°8: cambiate residenza, fatelo per i vs. figli, se non ne avete, fatelo per i figli degli altri!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>