Published On: Mar, Giu 18th, 2019

I sindaci di Lavagna e Chiavari coordinano le misure per la sicurezza, con polizia e carabinieri

Primo incontro ufficiale tra il primo cittadino di Chiavari, Marco Di Capua, e il neoeletto sindaco di Lavagna, Gian Alberto Mangiante, entrambi della stessa area politica, che basa proprio sulla volontà di garantire sicurezza ai cittadini il proprio successo politico-elettorale.
Presenti anche l’Assessore Giuseppe Corticelli, i Comandanti della Polizia Locale di Chiavari, Federico Luigi Bisso (accompagnato dal Commissario Superiore Sanguineti Sergio) e di Lavagna, Matteo Mantero.

Dichiara Di Capua «Oggetto della riunione è stata la partecipazione al bando per l’ottenimento del finanziamento concesso da Regione Liguria, che utilizza fodi del Ministero degli Interni per comuni sopra i 15 mila abitanti, per creare nuovi accordi per la promozione della sicurezza integrata territoriale. Chiavari, come comune capofila, ha oltre 300 telecamere installate e diverse convenzioni per la gestione condivisa delle stesse con Leivi, Cogorno e Carasco. Vogliamo quindi implementare questa rete e creare una centrale di monitoraggio potenziata che permetta il controllo di una popolazione di circa 50 mila abitanti (in netto aumento nel periodo estivo, dovuto anche alla presenza dei due porti turistici di Chiavari e Lavagna).”
Il progetto si avvarrà della collaborazione del Commissariato di P.S. e della Compagnia Carabinieri. Di Capua chiederà un incontro col Prefetto di Genova per capire se sia possibile arrivare a una gestione integrata della sicurezza non solo col COmune di Lavagna, ma anche con gli altri comuni del bacino dell’Entella e del Tigullio.

Il sindaco Mangiante aggiunge: «Ci siamo incontrati oggi con il sindaco Di Capua e abbiamo inziato a porre le basi per l’elaborazione di un progetto che vede la miglior tutela possibile del territorio con la creazione di una sala attrezzata che possa monitorare tutte le telecamene operative sui comuni di Chiavari, Lavagna, Leivi, Cogorno e Carasco. Sarà un indubbio beneficio per tutta la cittadinanza e per tutti i turisti che frequentano il nostro territorio».