Published On: Sab, Ago 24th, 2013

Idrotigullio chiederà il ricorso in appello sui rimborsi sulle bollette

Continua il braccio di ferro tra Idrotigullio e il comitato Acqua pubblica, dopo la sentenza del giudice di pace di Chiavari, che ha dato ragione al ricorso di una persona.

Da un lato il Comitato ha aperto la strada a una vera e propria class action -con rimborsi a tutti gli utenti (col rischio di mandare a gambe all’aria l’azienda e il servizio?). D’altra parte la ipercriticata azienda (a volte a ragione) dichiara per bocca di un suo funzionario di voler ricorrere in appello avverso la sentenza del giudice di pace.

P.S. L’Italia è il Paese degli avvocati, magistrati e notai. A Roma ci sono 20.000 avvocati -1 ogni 109 residenti- più che in tutta la Francia. In Italia gli avvocati di Cassazione sono 38.000 mentre in Francia i patrocinanti in Cassazione sono meno di 1000.

Strano che -in un Paese siffatto- nessuno osi avviare un’indagine sul Concorso di Stato per i laureati in Giurisprudenza, concorso in cui in certi giorni si conoscono le domande che verranno fatte al “figlio di” e al “nipote di”. In quei giorni non c’è speranza alcuna di superare l’esame. Il che capita molto, molto spesso. Una vergogna planetaria da urlo. Silenziata, autosilenziata, anche dagli ipermoralizzatori.

Area servita da Idrotigullio

Area servita da Idrotigullio

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>