Published On: Lun, Mar 17th, 2014

IL CIV di Chiavari Ci vediamo in centro cresce e arriva a 222 associati

La certificazione della crescita del Civ chiavarese è avvenuta nell’ultima riunione del direttivo. Spiega il Presidente Giampaolo Roggero. «Per noi è un motivo di soddisfazione perché dimostra che il direttivo sta lavorando bene e che il Civ è uno strumento efficace che porta a riscontri concreti». Un successo che arriva dopo tanto lavoro e molti eventi organizzati. «Il Civ è uno strumento più elastico che ci permette di diversificare la nostra azione, permettendoci di portare avanti politiche turistico/commerciali, come l’organizzazione di eventi in città. Basti pensare alle tre Grandi Abbuffate, Chiavari In, il Natale 2013 e Chiavari in Fiore. Si tratta di iniziative oramai capisaldi del panorama chiavarese».

L’azione del Civ CIVediamo In Centro, tuttavia, non è concentrata solamente sugli eventi, ma soprattutto nel favorire politiche concrete per il commercio. «Stiamo lavorando a un progetto di fondamentale importanza che è il Patto d’Area – prosegue Roggero – si tratta di uno strumento innovativo che per la prima volta in Liguria è stato sottoscritto a Chiavari il 13 dicembre scorso e vede coinvolti, oltre ad Ascom e Civ, la Camera di Commercio, la Regione, il Comune e i proprietari dei fondi commerciali». Un progetto che riguarda il futuro del commercio cittadino. «In un momento come questo, in cui la nostra città sta attraversando un periodo di difficoltà legato alla crisi nazionale, a provvedimenti quali la perdita del Tribunale, a una serie di cambiamenti che rendono indispensabile la ricerca di individuare soluzioni e cercare una nuova forte identità; il Patto d’Area rappresenta un importantissimo strumento innovativo previsto dalla nuova programmazione regionale che consentirà di supportare il commercio».

Una soluzione che vede coinvolti tutti i commercianti membri del Civ, i quali sono stati chiamati dal Direttivo a rispondere ad un questionario in distribuzione in questi giorni. «Si tratta di uno strumento diretto che ci permetterà di lavorare in maniera mirata e concreta sulle successive fasi del Patto d’Area – precisa Roggero – Abbiamo scelto di diversificare le domande in tre tipologie. La prima riguarda cosa dobbiamo fare per l’Innovazione, l’Accessibilità e la Valorizzazione del commercio cittadino. La seconda riguarda proprio i dettagli del Commercio e della Merceologia. In ultimo abbiamo analizzato le Regole del Commercio».

Uno strumento che non esclude una trattativa per ridurre il prezzo delle locazioni, argomento di cui già si è discusso a Rapallo.

MANIFESTAZIONI CIV nel 2013

CHIAVARI IN FIORE – MAGGIO

Sabato 18 Maggio  – Domenica 19 Maggio (apertura domenicale)

Evento “cavallo di battaglia”, con meno anni di militanza rispetto allo Sbarassu, ma con i suoi 12 anni, rappresenta uno dei pilastri delle manifestazioni del centro storico. Nasce sotto l’egida dell’associazione “Restate in Centro” che poi si è fisiologicamente convertita nell’attuale Civ di Caruggio e Via Veneto. La formula è quella di attirare nel centro vivaisti locali e non, con l’effetto che il corso si colori come un vero e proprio giardino di piante fiorite e piante da frutto. Ad allargare l’offerta si sono aggiunti, negli ultimi anni, stand dedicati alla cura del giardino, stand di medicina alternativa con riferimento ai fiori ed allestimenti artistici e fotografici a tema, per un totale di 50 espositori.

LE 3 ABBUFFATE GIUGNO – LUGLIO – AGOSTO

Mercoledì 19 Giugno    1° Grande Abbuffata – (120 anni Pro-Chiavari)                                             

Mercoledì 17 Luglio      2° Grande Abbuffata –  (Total White)  

Mercoledì  21 Agosto    3° Grande Abbuffata – (Virtus Entella stagione 2013/14)

Evento che su tutti ha contraddistinto la nascita del CIVediamo in centro a Chiavari. Inseguendo la folle idea di una lunga tavolata che percorresse tutto il centro storico, siamo arrivati ad una formula innovativa e di grandissimo successo. Una cena itinerante nella bellissima cornice di Chiavari. 50 tra ristoratori, panificatori, pasticceri e barman propongono una loro specialità e la servono sul tavolo in mezzo al corso. I menù sono composti dalla mappa di tutti i ristoratori e dal piatto di riferimento. Ci si trova quindi a passeggiare alla ricerca del piatto preferito per completare il proprio, personalissimo, menù. Ogni edizione è caratterizzata da un tema che viene selezionato in base alle peculiarità del territorio o dell’attualità. I casi di Giugno ed Agosto, rispettivamente Europei di Calcio e Fumetto, ne sono un chiaro esempio. Ogni singola serata ha la capacità di portare dalle 7.000 alle 10.000 persone che spesso di muovono da Genova o da fuori Chiavari. L’evento è esportato e ripetuto ovunque dalla Liguria al Basso Piemonte.

CHIAVARI IN (INVERNALE) – OTTOBRE

Sabato 5 Ottobre   – Domenica 6 Ottobre (apertura domenicale).

Manifestazione che rappresenta l’ideale contrario dello sbarassu. A tema non sono gli sconti, ma la presentazione delle collezioni della nuova stagione. E’ un evento ancora in divenire con alle spalle una sola edizione, a cui hanno partecipato 51 attività del centro storico chiavarese proponendo, ognuno a suo piacimento, un modo nuovo di mostrare al pubblico la propria offerta. C’è chi lo ha fatto attraverso la musica, chi attraverso l’arte, chi semplicemente allestendo il negozio in modo eccentrico. L’obiettivo, già abbondantemente raggiunto con la prima edizione, è di invogliare il pubblico a conoscere le ultime novità sul mercato a partire dalle vetrine di Chiavari.

NATALE 2013

In occasione delle festività Natalizie, come gli scorsi anni, Ascom, unitamente al Civ CIVediamo in centro a Chiavari, ha organizzando l’illuminazione e diverse iniziative nelle vie cittadine.

I commercianti hanno provveduto alla spesa per la messa in opera delle luminarie e il Comune ha stanziato un contributo per il pagamento dell’energia elettrica.

Tutto il centro città è stato addobbato con piante di ciclamini che hanno formato un percorso fiorito di quasi un chilometro.

LE VARIE MANIFESTAZIONI HANNO COINVOLTO LE AZIENDE LOCALI

SI SALDI CHI PUO’ E SBARASSU: ha visto la partecipazione di  circa 150 aziende.

OGNI GRANDE ABBUFFATA: ha coinvolto circa 60 i ristoratori.

TUTTE LE MANIFESTAZIONI hanno ottenuto un grande successo di pubblico e una notevole affluenza turistica: circa 10.000 persone ad evento.

Progetto centro commerciale Chiavari

Progetto centro commerciale Chiavari

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>