Published On: Mar, Lug 23rd, 2013

Il Comune di Sestri ha fondi autonomi per il sostegno scolastico a famiglie bisognose

Dopo che la Regione ha annunciato lo stop a una parte dei fondi di sussidio al diritto allo studio per le famiglie bisognose, il Comune di Sestri garantisce alle famiglie in difficoltà fondi uguali a quelli degli anni scorsi.
Per nostra fortuna il Comune ha a disposizione dei residui di cassa, che sono utilissimi in questa fase“, conferma la sindaca Valentina Ghio.

La assessora Lucia Pinasco (noi preferiamo che il ruolo burocratico rispetti la differenza di genere e la grammatica) conferma che il Comune manterrà lo standard attuale per i Servizi sociali, nonostante altri possibili blocchi statali. Per esempio il fondo di sussidio per gli affitti è in esaurimento: a volte in Italia questi fondi sono stati erogati a sproposito, è vero. Ma più spesso si tratta di un aiuto importante per le famiglie rimaste senza lavoro e reddito. Il nostro Welfare dev’essere migliorato -non peggiorato- rendendolo più efficace per chi ha realmente bisogno e tagliando i fondi ai furbi e furbetti.

Rispetto a Sestri Levante, vi sono Comuni che non hanno a disposizione fondi residui da utilizzare per il supporto sociale. Ve ne sono altri -di gran lunga i peggiori- che invece hanno sprecato tali fondi e ora lasciano le famiglie e i ragazzi senza supporto  e rimborso per le mense, gli abbonamenti, l’acquisto dei libri. Si vergognino.
Diceva Cicerone: “Spendere male il capitale pubblico è peggio che rubarlo“.
Ma possiamo anche aggiungere che qualcosa tocca fare anche a noi tutti: cittadino virtuoso è colui che comunque dà una mano, alle amministrazioni, ai concittadini, colui che fa e non parla, colui che non inveisce girando il capo dall’altra parte. A costoro e agli amministratori virtuosi dobbiamo tutti guardare, non al resto, che è nulla, meno che nulla: qualcosa di cui  non resterà traccia, mentre il Bene fatto è per sempre.

Lucia Pinasco, Servizi sociali Comune Sestri

Lucia Pinasco, Servizi sociali Comune Sestri

Displaying 3 Comments
Have Your Say
  1. La Sig.ina Assessore in questione, è esperessione (cioè voto teleguidato) del mondo delle cooperative, prima lobby di Sestri Levante..
    Ora questi fondi alla fine vedrete che andranno a ripagare quei voti, con lo specchietto delle famiglie disagiate, che resteranno tali.

  2. Redazione ha detto:

    Credo siano fondi recenti, dovuti all’Imu

  3. Gatto nero ha detto:

    Le bugie,diceva mia nonna,hanno le gambe corte. Ma allora questi soldi ci sono o non c’erano? Ai tempi di Lavarello, ogni volta che si chiedeva di fare qualcosa per il paese, veniva detto,” non ci sono soldi”. Adesso come un prestigiatore che tira fuori dal cilindro il coniglio,vengono fuori i fondi cassa. Quindi,i soldi c’erano! Ritengo giusto accantonare ed aiutare chi si trova in difficoltà,ma altresì è giusto,quando il popolo chiede,non dare risposte evasive od apodittiche,” non abbiamo il denaro per accontentare le richieste “! Questo fatto da chi ci governa è un male. E coloro che erano nella stanza dei bottoni,ora non sanno nulla.
    Ma bravi!!!!!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>