Published On: mar, Lug 3rd, 2018

Il Comune di Sestri levante contro il gioco d’azzardo

La Giunta Comunale di Sestri Levante ha meritoriamente approvato nel corso della seduta di lunedì 25 giugno l’adesione al Manifesto dei Sindaci per sostenere la legalità e contrastare il gioco d’azzardo.

Il gioco d’azzardo sta diventando una vera piaga in un’Italia già piagata di suo. Il gioco suona come la possibilità di sfuggire alla miseria, ma al contrario diventa un modo per conficcarcivisi sempre di più.
Per questi motivt Tigullio News non ha finora utilizzato pubblicità legata a scommesse e gioco d’azzardo. Auspichiamo che si attui una legge nazionale per contrastare questo grave problema, pur nella consapevolezza che lo Stato su questo disastro lucra e ci si salva i conti.

Per il Comune, si tratta di un progetto inserito nell’ambito della partnership tra l’associazione Borghi Autentici d’Italia e la scuola delle buone pratiche, promossa da Lega autonomie Lombardia e Terre di
Mezzo. Il protocollo ha l’obiettivo di aiutare i Comuni nell’utilizzo di tutti gli strumenti possibili di
contrasto al gioco d’azzardo, anche attraverso lo scambio di buone pratiche con altre città italiane e l’aggiornamento sulle iniziative intraprese, sui risultati raggiunti e sulle criticità riscontrate e l’attivazione di campagne d’informazione per i cittadini per prevenire le conseguenze individualmente e socialmente nocive del gioco d’azzardo.
Commenta Valentina Ghio, Sindaca di Sestri Levante:

“I dati 2017 confermano la grande e preoccupante diffusione del gioco d’azzardo in Italia. Le persone più coinvolte dalla dipendenza dal gioco d’azzardo sono le fasce più fragili della società, gli adolescenti e gli anziani, chi ha una minore scolarizzazione, chi ha un lavoro più precario, chi è in difficoltà nel trovare una propria identità, chi vive in una famiglia e in un ambiente favorevoli al gioco d’azzardo. Tra i doveri di una Amministrazione c’è anche quello mettere in campo gli strumenti a propria disposizione per la tutela della salute e del benessere dei cittadini: l’adesione al Manifesto è il nostro impegno per sollecitare e indirizzare strumenti legislativi a favore delle persone. Nello stesso tempo l’adesione conferma la nostra volontà di promuovere sul territorio attività di formazione, informazione e prevenzione contro i rischi del gioco d’azzardo, attraverso il coinvolgimento di parrocchie, scuole, associazioni, volontari, polizia locale e forze dell’ordine per far conoscere e comprendere la portata e le conseguenze del gioco d’azzardo.”

Per il M5S, scrivono il deputato Zolezzi e il consigliere Sturla:

“E’ finalmente stata chiusa una sala scommesse a Sestri levante. Si chiude, si spera definitivamente, una pagina oscura per tutto il territorio comunale. Dopo una prima interrogazione parlamentare (Zolezzi nel 2014) nulla si mosse a parte articoli in cui i membri della Giunta suggerivano come fare a restare aperti (basta fare ricorso). L’ultima interrogazione parlamentare di Toninelli e Zolezzi nel dicembre 2017 ebbe in risposta che è in corso una inchiesta per infiltrazioni criminali nel settore del gioco d’azzardo a Sestri Levante. Quella sala scommesse che doveva da anni essere chiusa si dedicava nel frattempo a comprare quote di esercizi sequestrati in altre realtà.”