Published On: Mar, Dic 16th, 2014

Il Decalogo di Benigni

Non ho per niente amato le dissertazioni di Benigni sulla Divina Commedia, così adorate dalla stampa, ma sono rimasto ammirato dal suo commento al Decalogo.
E’ ben strutturato dal punto di vista dell’esegesi. Non è basato sulla fuffa o sulla volgarizzazione pop, ma su studi del Talmud e sulla passione, ed è un vero tesoretto che dovrebbe indicarci che, senza consapevolezza etica, senza diffusione dei valori etici (quelli del Decalogo lo sono, laicamente, pur toccando anche argomenti teologici) nessuna nazione può andare da nessuna parte. Tanto meno l’Italia, che crede di avere Dio in tasca, dal momento che ha il Vaticano a Roma. Ma così non è. E non ha in tasca nemmeno un minimo di cultura etica.
La scuola e l’etica: antinomia par excellence. Come la scuola e l’amore per il sapere, del resto.
scuolabus

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>