Published On: Gio, Feb 23rd, 2012

Il depuratore si farà a Ronco, deve essere un’occasione di rilancio

RAPALLO. In una sala consigliare gremita (arricchita dalla presenza del Comitato No Depuratore – area Ronco e di sette candidati sindaco con i rispettivi entourage) si è svolto fino a tarda notte il dibattito sul nuovo depuratore rapallese.

Ad introdurre i lavori una relazione tecnica dell’Ing. Ottonello, mal supportato da progetti e fotografie che evidenziavano gli aspetti meno gradevoli dell’opera, che ha scandagliato tra i mugugni del pubblico l’impatto architettonico ed estetico dell’impianto, i suoi riflessi sull’area e le prospettive funzionali.

Il depuratore, che potrà servire 90000 abitanti (compresa la vicina Zoagli), sarà diviso in più linee di lavoro per garantire continuità operativa in caso di malfunzionamenti o manutenzione programmata. La rete fognaria attuale verrà reincanalata per giungere al nuovo sito di trattamento, ma resterà comunque a disposizione per le emergenze anche l’attuale impianto di Via Betti.

L’opera dal costo di 43 milioni di euro (contro i 40 previsti per il rifacimento della soluzione attuale) è stata proposta ai cittadini come un’occasione di rilancio e sviluppo. Garantirebbe infatti un miglioramento della qualità del mare rapallese, con i relativi effetti benefici sul turismo balneare, la produzione di 200 litri d’acqua per usi non domestici (irrigazione, lavaggio barche e auto) per la quale bisognerà installare in seconda battuta una rete di distribuzione, e consentirebbe la realizzazione accessoria di alcune opere come la nuova passeggiata mare (che dovrà essere smantellata per installare una nuova condotta) ed un’area aerobica attrezzata di 1900 metri quadri.

Numerose ma ormai prive di efficacia le critiche della minoranza. In un clima inaspritosi col trascorrere delle ore ed influenzato ulteriormente dall’ormai viva campagna elettorale, si è giunti all’approvazione definitiva del progetto. La parola finale passa ora alla conferenza dei servizi che verrà convocata al più presto per deliberare il via libera ai lavori.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>