Published On: Lun, Ott 21st, 2019

Il diavolo si nasconde in un TIR, che esce di strada e blocca la val Fontanabuona

Un TIR esce di strada e blocca una valle. La viabilità nella Fontanabuona è IL problema della vallata?
NO.
Il problema della Fontanabuona è quello di quasi tutta l’Italia, soprattutto nell’entroterra:
1) la mancanza di attività autenticamente produttive.
2) L’orrendo matrimonio tra statalismo e chi -per (in)cultura ed egoismo- chiede di continuare sulla strada del sussidio universale, di pensioni e sanità interamente pubbliche, ma non come nel Regno Unito, bensì come nell’Italia e nei Soviet annegati nel proprio vomito
.

La notizia di cronaca è piccola e incruenta, ma senza collegamenti con la giurassica autostrada A12, la strada della Fontanabuona è piena di TIR che servono la popolazione e le aziende che nella valle per fortuna resistono.

L’uscita di strada di un TIR che trasportava pellet è la logica conseguenza della logistica della vallata, così come della illogica con cui da decenni tutta l’Italia è governata, al di là dei colori di partito cui credono i troppi babbei in circolazione:
non contano i colori ma contano
le idee e le soluzioni,
le pratiche,
i fatti,
i numeri,
i risultati…
…Anche in queste notiziole di cronaca.

L’incidente si è svolto a Gattorna-Moconesi Alto, in via San Giacomo. Il TIR, uscito parzialmente dalla strada ha provocato il blocco del traffico, deviato verso Ferrada-Lavaggi. Stanno intervenendo i Vigili del Fuoco e i volontari del Moconesi Radio Club Levante. La motrice è incastrata in un fosso, e si attende l’arrivo di una gru da Genova, dove peraltro il maltempo ha colpito proprio sui collegamenti.

COSA DOBBIAMO PENSARE IN QUESTI GIORNI?
“Ogni Stato diviso in parti contrapposte diventa un arido deserto, e ogni famiglia divisa va in rovina” (Ev. Luca, 11:17)