Published On: Lun, Gen 30th, 2012

Il Grande Fratello a Chiavari

Un occhio elettronico

Nuovi occhi elettronici in arrivo a Chiavari: verranno infatti installate a breve, con una spesa di 100.000 euro, ulteriori telecamere. Lo ha reso noto il Comune che, nell’ultima giunta comunale, ha approvato l’ultimo lotto di lavori. Palazzo Bianco oggi può quindi vantare di oltre 250 angolazioni diverse della città: una cifra record per il territorio chiavarese, controllato in ogni suo centimetro. Il lotto approvato riguarderà in particolare piazza Nostra dell’Orto (verranno posizionati occhi diretti sul Municipio), corso Lima (in particolare, sulle nuove case popolari) e altri punti sparsi della città.

L’installazione negli anni è avvenuta gradualmente: le telecamere di “ultima generazione” che si erano aggiunte a quelle presenti, installate a partire dal 2008, permettono oggi di ottenere immagini ad altissima qualità, con livello di controllo da 180 a 360 gradi. Minuscoli e discreti gli apparecchi, racchiusi dentro cellule protettive antivandalo e polarizzanti, che vedono anche di notte: una lunga dorsale di occhi elettronici, che negli anni hanno ricoperto quasi tutta la città, sia in centro che nelle zone più periferiche. Le telecamere sono installate con sistema wireless, ossia senza fili: la fibra ottica costituisce l’asse portante del sistema.

Le immagini, come da legge, sono poi messe a disposizione delle forze dell’ordine. In particolare, nella sede della Polizia municipale in via Delpino l’impianto di videosorveglianza è monitorato in una stanza dagli agenti che in un’apposita sala creata ad hoc controllano incidenti, sinistri e anomalie. Un sistema che se all’inizio era stato considerato come un’invasione alla privacy, oggi piace perché aiuta a risolvere tanti piccoli problemi quotidiani: tra gli ultimi episodi di cronaca, anche le telecamere hanno aiutato a risalire chi, alle due di notte, la scorsa settimana ha investito il giovane Alessandro Proto, 34 anni, in sella alla sua bici e buttato con violenza a terra da uno scooter che passava sul lungomare.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>