Published On: Lun, Lug 11th, 2016

Il libro di Gianni Cervetti ricostruisce la storia irripetibile del PCI e dell’Italia dal 1950 al 2000

L’Associazione Tigullio Democratico e Progressista organizza la presentazione di un importante libro di memorie storiche -non soltanto quelle personali di un pur importante politico del ‘900.

Il libro sarà presentato presso il Circolo Virgola in via per Santa Vittoria 4 alle ore 17.00 di mercoledì 13 luglio.
Gianni Cervetti è un universitario nella Milano del dopoguerra che sogna di fare il medico. Ben presto però la passione politica lo avvicina al PCI, dove scala i vertici per la sua capacità di leader.
Nel 1956 viene inviato a Mosca per studiare da quadro del partito. Sono anni decisivi tanto per la sua formazione politica ed intellettuale quanto per la sua vita personale: comincia un lungo percorso che lo porterà a diventare, nei decenni, un grande conoscitore di segreti, ambienti e personaggi della Russia sovietica, negli anni della Cortina di Ferro. Probabilmente è stato il migliore conoscitore del mondo sovietico in Italia (escluso Togliatti, che però morì presto).
Nel 1961 torna a Milano e continua il suo impegno nel partito fino ad approdare nel 1975 alla segreteria nazionale con Berlinguer. 

Nel 1984 è stato eletto parlamentare europeo e deputato due volte, nel 1987 e nel 1992. Ha pubblicato Partito di governo e di lotta (1977), L’oro di Troia. La vera storia del tesoro scoperto da Schliemann (con Louis Godart, 1996) e L’oro di Mosca (1999).

 In una ricostruzione vivida dei fatti salienti della sua epoca, Gianni Cervetti non solo ci restituisce il clima politico di quegli anni di speranze e disillusioni, ma ci offre personalissimi ritratti umani e aneddoti sui suoi protagonisti: da Giorgio Napolitano a Bettino Craxi, da Concetto Marchesi a Luigi Longo, Emilio Sereni, Giancarlo Pajetta, Emanuele Macaluso e molti altri.

RIFORMA DEL PARTITO INCONTRO CON DE MARIA copia

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>