Published On: Mar, Feb 11th, 2014

Il Musel di Sestri Levante acquisisce opere d’arte, immagini, diari e xilografie

Sestri Levante conferma di essere insieme la città “più giovane” del Tigullio, e quella dove sono più marcate le iniziative culturali e artistiche.
Il Musel, nonostante una crescita che deve ancora diventare rilevante, è uno strumento che sta cominciando a essere quello che era nelle intenzioni iniziali, segnate dal supporto colto di Philippe Daverio: un museo della città, ovvero un museo vivo, e in rete, che raccoglie continuamente immagini e storie della storia cittadina e le ridistribuisce, un mezzo utile alla crescita culturale di artisti e dei giovani come dei cittadini e dei turisti.

Presentato questa mattina il nuovo quadro delle acquisizioni, alla presenza di artisti, familiari di artisti e raccoglitori di storie, di autori locali come Natalino Dazzi. Presenti anche la sindaca Valentina Ghio, la consigliera delegata alla Cultura e al Musel Elisa Bixio, il Direttore Fabrizio Benente.
Di seguito la silloge delle acquisizioni, cui ne seguiranno altre.

COMUNICATO
In questo inizio 2014, le collezioni di storia e arte contemporanea della Sezione Museo della Città si arricchiscono di nuove ed importanti acquisizioni, tramite prestiti di lungo periodo e vere e proprie donazioni. Si tratta di un momento importante, a distanza di pochi mesi dall’inaugurazione del MuSel (aprile 2013), che testimonia la vivacità e il dinamismo della nuova struttura espositiva sestrese. Occorre riconoscere che Philippe Daverio, durante il lavoro preparatorio alla promozione del MuSel, aveva previsto questo aspetto, dato dalla particolare natura di “museo dell’identità”, ossia luogo di conservazione ed esposizione delle memorie e delle tradizioni di una città e del suo territorio. Le nuove acquisizioni troveranno collocazione nella Sezione Museo della Città (al 3° piano di Palazzo Fascie) e andranno ad arricchire il materiale già esposto nelle sale dedicate ai temi della Emigrazione, al Novecento e al Lavoro. Sarà, inoltre riallestito un intero spazio/vetrina, intitolandolo “Presenze d’arte a Sestri Levante”.

Ecco una scheda assai sintetica delle principali nuove acquisizioni:

  • Donazione Italo Zetti

Bianca Maria Zetti Ugolotti e la Fondazione intitolata al pittore e incisore Italo Zetti (1913-1978), nel quadro delle celebrazioni del centenario della nascita dell’artista toscano, donano sei opere appartenenti alla nota serie Sassi della Liguria, alcune delle quali recentemente esposte nella mostra allestita alla Torre dei Doganieri e al MuSel. Zetti, allievo a Firenze di Pietro Parigi e Bruno Bramanti, dal 1937 svolse la sua attività a Milano, ma con lunghe permanenze a Sestri Levante e in Toscana.

  • Donazione Alfredo Gioventù

L’artista e ceramista Alfredo Gioventù, in considerazione del legame profondo tra la propria opera e la città di Sestri Levante dona al Comune e al MuSel tre sculture della serie Concezione (2013) e la Sirena (1996), in gres smaltato celadon. In quest’ultimo caso, si tratta dell’originale della scultura installata nei giardini di Via XX Settembre, collocata su un supporto in gres effetto “sasso”.

  • Donazione Maggi/Boccoleri

La famiglia Maggi e l’ingegner Giuseppe Boccoleri hanno donato copia del diario dell’operaio Vincenzo Maggi, le cui pagine racchiudono oltre quarant’anni di storia e di vita quotidiana all’interno della Fabbrica Italiana Tubi. Significative e drammatiche le pagine dedicate al racconto dell’occupazione tedesca della Tubifera e dei bombardamenti subiti dallo stabilimento nel corso della seconda guerra mondiale (il primo nel dicembre del 1943).

  • Matrici xilografiche Eugenio Mario Raffo

La famiglia Cereghino ha recentemente espresso la volontà di depositare presso il Museo le oltre 150 matrici xilografiche in legno frutto della paziente opera di Eugenio Mario Raffo, xilografo di fama internazionale, conosciuto per i suoi raffinati ex-libris, ex operaio tornitore della Fabbrica Italiana Tubi di Sestri Levante. Si tratta di oltre 150 matrici incise, pertinenti – tra le altre – alle serie Caduti di Superga, Ex Libris, Ritratti e Nature Morte, Variazioni e poesie di Giovanni Descalzo, Celebrazioni e feste religiose. Le opere sono attualmente in corso di schedatura e catalogazione, in attesa che si perfezioni l’atto di deposito temporaneo presso il museo

  • Reperti originali del leudo Nuovo Aiuto di Dio

Mirella Zolezzi e Rosangela Chiappe hanno donato al MuSel una conchiglia corno e la bussola originale del leudo Nuovo Aiuto di Dio, preziosi ricordi di famiglia e reperti dell’imbarcazione, nonché una copia del filmato con il varo del Nuovo Aiuto di Dio dalla spiaggia di Riva Trigoso.

  • Fotografie Cas Oorthuis

Grazie anche al supporto di Natalino Dazzi e Vincenzo Gueglio, sono stati avviati contatti con il museo di Rotterdam, dove di conservano i negativi delle fotografie originali del fotografo olandese Cas Oorthuys (1908-1975). Si tratta di ritratti e fotografie di Genova, e della Riviera, realizzati alla fine degli Anni ’50, tra cui numerosi e vivacissime istantanee di vita quotidiana di Sestri Levante e di Riva Trigoso. La direzione del museo di Rotterdam ha già inviato al MuSel le scansioni di bassa risoluzione di oltre 2900 fotografie.

Altri contatti sono stati avviati e ulteriori acquisizioni saranno presentate al pubblico nel corso del 2014. In chiusura, occorre rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che generosamente hanno voluto contribuire ad arricchire la collezione civica con donazioni o prestiti di oggetti ed opere che verranno valorizzati, diventando parte del patrimonio storico ed artistico accessibile e fruibile per i visitatori del Museo della Città. Vogliamo ricordare il lavoro di coordinamento di Luisa Lucchesi, coadiuvata da Mauro Malachina. Nel lavoro di ricerca dei contatti e nel percorso di individuazione e acquisizione delle opere, la direzione scientifica del MuSel ha, inoltre, potuto avvalersi della volontaria e appassionata collaborazione di Natalino Dazzi, Vincenzo Gueglio e Daniela Mangini.

Elisa Bixio                                                                                 Fabrizio Benente

Consigliere delegato Cultura e Museo                                  Direttore scientifico MuSel   

Valentina Ghio  Sindaco di Sestri Levante

Una foto dell'olandese Cas Orthuys
Una foto dell’olandese Cas Oorthuys

 

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>