Published On: Sab, Apr 19th, 2014

Il nuovo Ponte di Carasco: un miracolo di velocità della tecnologia italiana

OMBA (società della Famiglia Malacalza) ha realizzato in soli 3 mesi il nuovo ponte di Carasco. Soluzioni tecniche e costruttive normalmente utilizzate su ponti a luce più ampia hanno consentito di accorciare i tempi di realizzazione.

Il manufatto è stato realizzato da OMBA in soli 40 giorni mentre i lavori di montaggio sono stati eseguiti in meno di tre mesi dall’aggiudicazione dell’appalto. Il ponte ha una struttura a “via inferiore”  con schema statico di trave in semplice appoggio con campata di luce pari a 54.20 metri.  la piattaforma stradale ha una larghezza costante di 9.90 metri comprensiva di due marciapiedi da 1.70 m.  Per la costruzione del ponte sono state utilizzate oltre 300 tonnellate di acciaio.

Dal punto di vista strutturale il nuovo ponte di Carasco è definito a “lastra ortotropa”, ovvero senza la classica soletta in calcestruzzo “collaborante” ma, invece, con un manto bituminoso steso direttamente su una lastra continua in acciaio. Lastra irrigidita nella parte inferiore da altri elementi di acciaio a loro volta saldati alle travi secondarie trasversali. Tale soluzione ha consentito, a parità di requisiti progettuali e funzionali, di evitare i più lunghi tempi di attesa per la maturazione della soletta in calcestruzzo, anticipando così di almeno un mese l’apertura e l’utilizzazione dell’opera infrastrutturale.

Il nuovo ponte di Carasco

Il nuovo ponte di Carasco

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>