Published On: ven, Nov 2nd, 2018

Il PD sul possibile (tragico) stop a Gronda e Terzo Valico ferroviario

Comunicato di Lunardon (Pd) sull’infausto possibile stop alla realizzazione delle infrastrutture indispensabili per la Liguria e l’Italia… Si noti che le tangenziali -come lo è la Gronda di Genova- esistono ormai in tutte le cittadine del mondo…
Il pitecantropismo incistato nella cultura italiana si aggrava sempre più. E’ notizia di questi giorni l’inaugurazione del secondo inceneritore NELLA città di Copenhagen, città che è la prima al mondo per emissioni zero. In Italia invece siamo preda di masse di cittadini che credono alle scie chimiche e non ai vaccini…

“La Camera ha bocciato – sottolinea Giovanni Lunardon, capogruppo Pd in Regione Liguria – gli ordini del giorno su Gronda e Terzo Valico presentati dal Pd nella discussione sul Decreto Genova e bocciati anche dai leghisti di Rixi. Ora, bocciare quello del Terzo Valico, opera realizzata al 30% e con risorse già deliberate dal Cipe, è semplicemente demenziale. Bocciare quello sulla Gronda merita una riflessione. Se l’idea che gira in testa ai gialloverdi è uno scambio perverso per cui alla fine si manda avanti il Terzo Valico, perché non si può più fermare, ma si blocca la Gronda, devono sapere, i leghisti per primi, che faremo di tutto per impedirglielo. Non si scherza con il futuro di una comunità e soprattutto non lo si baratta per tornaconto politico. Certo proprio una brutta fine per i leghisti: partiti per portare le ampolle con l’acqua del Po a Roma in nome della difesa delle comunità locali e finiti per svendere il proprio territorio in nome di qualche poltrona”.
Giovanni Lunardon, capogruppo Pd in Regione Liguria.

Linea Treno TAV merci Cina-Russia-Germania, già fatta

Viabilità di Smirne, Turchia

Nuovo termovalorizzatore di Copenhagen