Published On: Ven, Nov 29th, 2019

Il Presidente della Repubblica porta il suo sostegno alla Liguria colpita dal maltempo

Al Presidente Mattarella i rappresentanti dei comuni e della Regione Liguria hanno evidenziato i danni provocati dalla straordinaria  ondata di maltempo che si è abbattuta sulla regione. Il Presidente ha visto la conta dei danni, presentata al governo di Roma in termini di risorse e di poteri di protezione civile per operare rapidamente, oltre all’emergenza aggiuntiva creata dalla chiusura della A26 e della A6 -con riaperture parziali a corsie dimezzate. Il nodo centrale resta quello del danno portato al sistema dei trasporti della Liguria, sia per la sicurezza dei cittadini che per il nodo logistico di Genova e Savona, fondamentale sia per lo sviluppo del sistema portuale ligure, sia per le forniture di tutte le regioni del Centro Nord. 

Di questo hanno parlato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti con il Presidente Mattarella oggi nel corso dell’incontro, avvenuto nella Prefettura di Genova insieme al sindaco Marco Bucci.

“Il Presidente ha ascoltato con molta attenzione – ha detto Toti – E condiviso il fatto che l’ondata di maltempo è stata eccezionale e che servono misure straordinarie e veloci per affrontare i danni avuti dalla popolazione e dalle imprese. Inoltre Mattarella ha detto chiaramente che l’incertezza sulla sicurezza delle nostre autostrade deve essere chiarita nel più breve tempo possibile. Perché questo lancia un’ombra sinistra ed è un danno al sistema Paese”.

“Mattarella – ha proseguito Toti – ci ha assicurato la sua attenzione e il suo intervento se qualcosa non andasse come deve, nei tempi e nei modi corretti, certo che il Governo ci darà le risposte”. Al termine del colloquio Toti ha ringraziato ancora il Presidente della Repubblica per “il segnale importante di attenzione dato alla Liguria, tenuto conto che il Presidente Mattarella è venuto a Genova e in Liguria in pratica una volta ogni tre mesi, negli ultimi anni. A testimonianza della sua grande attenzione nei nostri confronti, ancora da prima del crollo del Morandi. E di questo gli siamo grati”.

Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana (Foto tratta da quirinale.it)