Published On: Lun, Apr 1st, 2019

In Danimarca un importante riconoscimento al Premio e festival Andersen di Sestri Levante


La cerimonia a Odense domani 2 aprile, anniversario del compleanno del favolista

La Hans Christian Andersen Committe assegnarà un importante riconoscimento, domani, 2 aprile, al Premio&Festival Andersen di Sestri Levante. Il Comitato danese conferisce da più di venti anni il prestigioso riconoscimento a persone ed eventi di tutto il mondo che, con le loro iniziative di alto livello, si legano allo scrittore e celebrano lo spirito delle sue opere.

La cerimonia si svolgerà in Danimarca, ad Odense, città natale di H.C. Andersen, alla presenza del Ministro della Cultura danese Mette Bock, dell’Ambasciatore italiano in Danimarca Luigi Ferrari e delle autorità locali. Il Premio&Festival Andersen di Sestri sarà rappresentato da Valentina Ghio, Sindaco di Sestri Levante e Leonardo Pischedda, Direttore Artistico, che riceveranno il riconoscimento.

Il comitato Andersen ha motivato la premiazione di Sestri «per la decennale opera di promozione dedicata al mondo della fiaba inedita e per gli eccezionali spettacoli del Festival dedicati ad Hans Christian Andersen».

 “Sono particolarmente felice del riconoscimento conferito al Premio&Festival Andersen, una manifestazione che apprezziamo moltissimo e alla quale siamo onorati di poter partecipare nuovamente quest’anno.” afferma Annalisa Ferraresi Marketing Manager, VisitDenmark, Italy & France

La partecipazione di VisitDenmark a Sestri è parte di un ampio progetto promosso dalla Fondazione HCA e volto a stimolare la conoscenza dell’autore e dei luoghi dove Andersen è nato, ha vissuto e che hanno ispirato i suoi racconti.

Per Hans Christian Andersen “Viaggiare è vivere” e VisitDenmark vuole cogliere l’occasione per far conoscere quella parte di Danimarca più legata alla sua storia, ovvero Odense e l’isola della Fionia, dove l’autore è nato.

Durante il Premio&Festival Andersen 2019 alcune scenografie originali dell’H.C. Andersen Festivals di Odense immergeranno grandi e piccoli visitatori dentro le fiabe dell’autore danese, portando a Sestri un pezzetto di Danimarca. L’obiettivo del contributo dell’H.C. Andersen Festivals al Premio&Festival Andersen è proprio quello di uno scambio culturale tra i festival, che possa essere un valore per Sestri e l’Italia, così come per Odense e la Danimarca.

 “A nome del H.C. Andersen Festivals vorrei Innanzitutto esprimere i più sentiti auguri al Premio&Festival  per il riconoscimento ricevuto dal Comitato Hans Christian Andersen, che fa onore allo straordinario impegno nel diffondere la conoscenza dell’universo artistico dello scrittore. È proprio questo impegno ad accomunare il H.C. Andersen Festivals e il Premio&Festival Andersen e non vedo quindi l’ora dare loro il benvenuto a Odense ed avviare un dialogo per una possibile collaborazione ancora più stretta in futuro.” dichiara Peter Bøgholm, direttore dell’ H.C. Andersen Festivals.

A Odense sulle tracce di Andersen
A più di 200 anni dalla nascita ad Odense, sull’isola di Fionia, la popolarità del più grande scrittore di Danimarca, Hans Christian Andersen, rimane immutata. Odense celebra  il suo più illustre cittadino tutto l’anno con eventi e itinerari dedicati facendo scoprire i luoghi dove Andersen è nato e cresciuto e dai cui ha preso ispirazione per i suoi racconti.

Il viaggio alla scoperta dei luoghi di Andersen inizia nella fiabesca Fionia, l’isola conosciuta come il “giardino di Danimarca” proprio per la sua natura rigogliosa, e più precisamente nella cittadina di Odense. La prima tappa è la casa natale di Andersen, una piccola casa gialla nel vecchio quartiere di Odense, in cui sono stati mantenuti gli ambienti dell’epoca. Poco distante dalla casa natale è possibile visitare il Museo Hans Christian Andersen che ospita un allestimento multimediale e interattivo sull’autore in una sede temporanea. Sono infatti in corso i lavori per il nuovo museo – progetto dell’architetto Kengo Kuma – che verrà inaugurato nel 2021 e che si chiamerà Eventyrhuset, ovvero la Casa delle Favole.

Il viaggio ad Odense continua nel vicino Møntergården – un’oasi culturale nel cuore della città, costeggiata da caratteristici cortili e bellissimi edifici risalenti all’epoca dell’infanzia di Andersen ad Odense. Il museo offre diverse mostre che presentano la storia della Fionia, regione da cui H.C. Andersen ha tratto la sua ispirazione. Sempre in attesa della nuova Casa delle Favole, è il vecchio fienile di Nyborg a Møntergården ad ospitare temporaneamente L’acciarino magico (Fyrtøjet). Si tratta di un centro culturale per l’infanzia dove i bambini e le loro famiglie possono giocare con costumi, scenografie e giocattoli legati alla fiaba Anderseniana “Il colle degli elfi”, in un mondo fatto di musica, teatro e arti figurative. 

Passeggiando in direzione della cattedrale e del parco di Andersen, si arriva poi alla casa d’infanzia in Munkemøllestræde, dove lo scrittore visse dai 2 ai 14 anni. Diventata museo nel 1930, l’abitazione presenta diversi manoscritti e diari originali ed è arredata esattamente come la descrive lo scrittore nelle sue memorie, raccontando in maniera fedele le condizioni anguste e la povertà del 1800 a Odense.

Il mondo incantato di Andersen rivive anche al Villaggio di Fionia (Den Fynske Landsby), un museo all’aperto dove è ricostruito l’ambiente di un villaggio danese tra il 1700 e il 1900, con case di pietra e legna, un laghetto e una deliziosa stradina. In estate il villaggio è animato da figuranti in costume, che rendono ancora più viva l’atmosfera, raccontando la vita quotidiana nella campagna danese del XIX secolo.

Per chi è interessato a visitare tutte le attrazioni legate ad Andersen, esiste un biglietto “5 in 1” valido per entrare alla casa natale, casa d’infanzia, museo di Andersen, Møntergården e Fyrtøjet. (Prezzo adulti: 110 DKK in bassa stagione ; 125 DKK da giugno a settembre, inclusa la guida di Andersen).