Published On: Sab, Mag 24th, 2014

In dirittura d’arrivo i lavori all’ospedale di Sestri Levante

Ospedale Sestri Levante 23maggio2014SESTRI LEVANTE. “Gli interventi per gli ospedali di Lavagna e Sestri Levante sono opere pubbliche rilevanti nel campo della sanità che riqualificano ulteriormente due strutture liguri. Quello di Sestri è un intervento concluso che presenteremo alla cittadinanza l’11 giugno. A Lavagna, dove si è si è inaugurato giorni fa un angiografo all’avanguardia offerto da un privato, l’insieme dei lavori che presentiamo oggi si concluderà a metà 2015”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando presentando in conferenza stampa gli interventi per gli ospedali di Sestri Levante e Lavagna cofinanziati dalla Regione, insieme con il vice presidente e assessore alla Salute Claudio Montaldo, il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio e il direttore generale dell’Asl 4 chiavarese Paolo Cavagnaro.

Il primo intervento, che riguarda la ristrutturazione del polo ospedaliero di Sestri Levante, è costato 2 milioni 840 mila euro provenienti da fondi statali (2 milioni 400 mila) e da fondi Asl 4 (440mila). I lavori, commissionati dall’Azienda Sanitaria Locale n.4 Chiavarese, erano iniziati a fine novembre 2011, finiranno a giugno quando ne è prevista l’inaugurazione, il giorno 11. Le opere eseguite hanno riorganizzato e ricollocato alcune funzioni sanitarie territoriali-distrettuali all’interno del polo ospedaliero di Sestri Levante, per concentrare e riordinare in un unico punto tutte le attività. Hanno interessato più parti dell’immobile e sono state eseguite in maniera da non interferire con l’attività sanitaria quotidiana. E’ stata realizzata la ristrutturazione completa di una porzione del primo piano, dove sono stati ricollocati gli ambulatori, gli uffici, il CUP, lo sportello integrato socio-sanitario; tutto ciò ha permesso anche l’ottimizzazione delle risorse umane. La prima parte dei lavori, conclusasi a dicembre 2012, è operativa da gennaio 2013. Inoltre, si sono ristrutturate tutte le facciate per garantire il corretto confort microclimatico all’interno dell’edificio, eliminando infiltrazioni di aria ed acqua dall’esterno con la totale sostituzione dei serramenti e la realizzazione di un isolamento a cappotto, che permette un risparmio energetico. Questa seconda parte dei lavori si è conclusa ad ottobre 2013. Con il ribasso d’asta ottenuto in sede di gara d’appalto, i lavori sono stati estesi a l’ulteriore ristrutturazione di una porzione del 3° e del 4° piano del polo ospedaliero. Si è potuto, così, inserire il reparto di Day-Surgery nei locali predisposti al terzo piano e collocare il reparto di Medicina, con sei posti letto dedicati alla riabilitazione respiratoria, al quarto piano. In ultimo sono stati sostituiti tutti i “testaletto” del 4° piano ormai vetusti e non più confacenti alle esigenze dei reparti e si stanno completando in questi giorni i lavori edili strettamente connessi alla loro sostituzione.

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Mykros ha detto:

    A che serve ristrutturarlo, che tanto ormai è mezzo vuoto e dopo le elezioni regionali del 2015 lo chiuderanno del tutto?

  2. L'ase ha detto:

    Dopo che i buoi sono scappati adesso,a modo loro,chiudono i cancelli.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>