Published On: Lun, Giu 8th, 2020

In Liguria da oggi si può utilizzare l’App Immuni per tracciare possibili contagi Covid

La Liguria è una delle quattro regioni italiane (Liguria, Abruzzo, Puglia e Marche) in cui si è avviata da lunedi 8 giugno la esperimentazione della App Immuni su smartphone.

L’App si può scaricare qui.
Non traccia la privacy delle persone più di tutti gli altri siti normalmente visitati, anzi, rispetta di più la nostra privacy, e inoltre ci offre uno strumento importante per poter combattere in anticipo ogni possibile contagio.
E’ completamente facoltativa, quindi non risponde a occulti dispositivi di controllo da parte dei diversi poteri. Quando si vuole può essere cancellata dal proprio dispositivo telefonico, senza nessun obbligo.

Immuni è un’app creata per aiutarci a combattere l’epidemia di COVID-19. L’app utilizza la tecnologia per avvertire gli utenti che hanno avuto un’esposizione a rischio, anche se sono asintomatici.
Gli utenti che vengono avvertiti dall’app di un possibile contagio possono isolarsi per evitare di contagiare altri. Così facendo, aiutano a contenere l’epidemia e a favorire un rapido ritorno alla normalità.

Venendo informati tempestivamente, gli utenti possono contattare il proprio medico di medicina generale e ridurre così il rischio di complicanze.
A chi si è trovato a stretto contatto con un utente risultato positivo al virus del COVID-19, l’app invia una notifica che lo avverte del potenziale rischio di essere stato contagiato. Grazie all’uso della tecnologia Bluetooth Low Energy, questo avviene senza raccogliere dati sull’identità o la posizione dell’utente.