Published On: Ven, Mar 10th, 2017

In una notte, svaligiata gioielleria (300.000 euro), e una rapina in villa

Violenza con rapina a Chiavari, zona Ri Alto, mentre anche una gioielleria del carruggio dritto è stata svaligiata. Tutto in una sola notte, tra giovedi e venerdi 10 marzo. La rapina è avvenuta nel quartiere sopra la circonvallazione di Ri Case Sparse, dove tre rapinatori hanno bloccato una coppia di anziani tedeschi che rientravano nella loro villetta. La coppia è stata legata a un mobile di casa e derubata di circa 1200 euro e di Rolex, tablet e altri oggetti di valore. Scassinata anche la cassaforte di casa, che era però vuota. I tre sarebbero stranieri dalla pronuncia slava.

Infranta la vetrina di una gioielleria del carruggio in piena notte: sempre tre uomini hanno prima scardinato la saracinesca di ferro e poi infranto la vetrina. Il furto si è svolto molto velocemente e -a quanto sembra- senza l’uso di maschere, per cui un testimone ha intravvisto uno dei ladri, mentre le telecamere piazzate nella zona dovrebbero aver tracciato tutti gli autori del rapido e “ricco” furto: il bottino infatti sarebbe di circa 300.000 euro in gioielli e oro, merce che si rivende facilmente nel commercio illegale di preziosi rubati.
La polizia è arrivata dopo che l’allarme era scattato, ma senza poter intercettare la banda.
Nel Tigullio il controllo contro la criminalità deve essere ancora più rafforzato, se si vogliono evitare gli incubi propri delle grandi città.