Published On: Gio, Feb 9th, 2012

Inaugurato il Poggiolino,TARSU ridotta del 5%

RAPALLO. E’ stata inaugurata questa mattina la nuova isola ecologica del Poggiolino. Finalmente un centro in cui conferire tutti quei rifiuti che non trovano spazio nelle mini isole collocate in città. Dopo un solo anno dall’avvio dell’iniziativa, Rapallo vanta già numerosi successi nel campo della raccolta differenziata e con una percentuale di differenziazione superiore al 50% la città si colloca ai primi posti della classifica ligure.

Non è stato facile, anche e soprattutto nel settore della gestione dei rifiuti urbani, segnare un cambio di marcia forte e sostanziale per dare a Rapallo un servizio sempre più all’altezza di una città turistica e, soprattutto, un servizio che contribuisca al miglioramento della qualità della vita” dichiara soddisfatto il sindaco Mentore Campodonico e sottolinea come da quando è stata incaricata la ditta Aimeri abbiamo assistito ad “un netto miglioramento del servizio”. Il primo segnale, visibile a tutti, è stato il cambio dei contenitori dei rifiuti, dei mezzi di raccolta e di quelli dedicati alla pulizia cittadina, ma, ancora più importante è stata l’introduzione di un nuovo sistema che ha rivoluzionato il modello e le abitudini di raccolta in città.

Nino Enrico Abbatino, Pierluigi Gorani, Mentore Campodonico, Arduino Maini, Pasqualino Mambrin

I risultati odierni sono tuttavia “non un punto di arrivo, ma un punto di partenza” per l’amministrazione, come dichiara il consigliere Arduino Maini che ha seguito sin dalle fasi embrionali la messa in opera del sistema di raccolta cittadino. Si punta ancora più in alto fino a giungere almeno a quel 65% che trasformerebbe Rapallo nel terzo comune (sopra ai 30000 abitanti) più virtuoso d’Italia.

Differenziare produce risparmio. Grazie alla nuova gestione dei rifiuti sono stati risparmiati dal Comune 520.000 Euro per il deposto dei materiali in discarica nel 2011 e questa minor spesa si rifletterà immediatamente nella riduzione del 5% della TARSU versata dai rapallesi per l’anno 2012. Pier Luigi Gorani di Conai, società che a livello nazionale si occupa del riciclo dei materiali raccolti, ha inoltre spiegato come questo processo produca ulteriori introiti per i Comuni. A cittadini ed ospiti non va dunque solo il plauso per la correttezza dimostrata nel conferimento dei rifiuti, ma anche un ben più gradito risparmio economico.

Uno sgabello con tre gambe. Intervenuto alla conferenza stampa anche Pasqualino Mambrin della ditta Aimeri ambiente: “Quando si parlò di arrivare alla quota del 40% di raccolta differenziata nel primo anno di attività ero scettico che in così breve tempo l’azienda sarebbe riuscita a raggiungere l’obbiettivo”. I dati dimostrano che la quota è stata ampiamente superata e questo grazie all’apporto di tutti. “La raccolta differenziata è come uno sgabello con tre gambe: l’amministrazione, l’azienda e i cittadini”. Solo grazie alla cooperazione di tutti i soggetti coinvolti si possono ottenere risultati.

Continua la campagna di sensibilizzazione. L’opera di sensibilizzazione ed educazione non termina qui, ma verrà portata avanti attraverso una variegata serie di iniziative e incentivi messi a punto dalla società E.R.I.C.A. come ha spiegato il suo rappresentante Nino Enrico Abbatino.

Come e quando depositare i rifiuti. Il centro di raccolta è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 e il sabato dalle 9 alle 17. Basta semplicemente presentarsi muniti di tessera sanitaria e, dopo la registrazione, i cittadini di Rapallo ed i proprietari di seconde case potranno conferire gratuitamente carta, cartone, vetro, imballaggi in plastica, legno, vegetali, potature, rifiuti EAEE (frigoriferi, lavatrici, elettrodomestici, cellulari, televisori, computer), inerti(vasi, lavandini…), pneumatici, ferro, rifiuti ingombranti. Mancano invece alcune autorizzazioni per la raccolta di oli, solventi ed acidi, vernici e resine, farmaci, rifiuti contenenti mercurio, che comunque possono essere conferiti attualmente alla discarica di Tonego.

Per ulteriori informazioni è sempre attivo il numero verde 800-649911 della società Aimeri ambiente.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>