Published On: Sab, Feb 22nd, 2014

Inaugurato stamani il bivacco di Punta Manara

Foto del sindaco Valentina Ghio

Foto del sindaco Valentina Ghio

SESTRI LEVANTE. Inaugurato stamani il bivacco di Punta Manara. La cerimonia era slittata ben due volte a causa del maltempo, ma nonostante la forte grandinata di stanotte stamani un bel sole ha accompagnato la delegazione comunale salita fin sul punto più panoramico e spettacolare della “città dei due mari”. Un passo avanti per l’avvio del progetto “La Rete dei Sentieri”, che intende unire Sestri Levante e Levanto con ben 33 percorsi escursionistici. Il Comune di Sestri Levante, a seguito di bando pubblico, aveva affidato la gestione del Bivacco di Punta Manara a questa associazione, la onlus Ekoclub International, la cui programmazione di attività e di promozione ambientale dovrebbe permettere di promuovere e gestire attività collegate al meraviglioso sentiero di Punta Manara, uno dei più frequentati anche da stranieri di tutto il territorio.

Foto del sindaco Valentina Ghio

Foto del sindaco Valentina Ghio

“L’attivazione del Bivacco rappresenta un tassello importante – commenta il sindaco Valentina Ghio – del progetto di valorizzazione dei sentieri per il rilancio del turismo alla’aria aperta.
Il Bivacco verrà gestito mediante prenotazione in modo da regolare il flusso di fruitori che, fornendo i propri dati e le osservazioni relative, verranno regolati per il rispetto dello stato dei luoghi. Verranno promosse alcune giornate nell’arco dell’anno per attività didattiche-divulgative in merito alle valenze zoologiche e botaniche di questo SIC oltre ad una serie di visite guidate attraverso la sentieristica che conduce al bivacco con personale qualificato. D’importanza per la fruibilità di tali siti si segnala altresì, oltre alla manutenzione dei locali del bivacco, gli interventi periodici di pulizia e sistemazione dei sentieri e dei punti panoramici, inclusi due interventi annuali di maggiore entita’, che tale Associazione si predispone ad effettuare e la proposta di locandine e altro materiale divulgativo contenente informazioni sulla fauna e la flora presente, oltre al monitoraggio ambientale previsto per i periodi di maggior pericolosità degli incendi boschivi”.

Foto di Sara Fazzeri

Foto di Sara Fazzeri

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>