Published On: Dom, Gen 19th, 2014

Incendio al porto Carlo Riva di Rapallo: affondati tre yacht, uno di Ligresti

Affondati in un colpo solo tre super yacht a Rapallo, per un incendio che ha colpito il Samura, maxi imbarcazione di Francesco Sempio (proprietario del marchio Riso Curti). Le fiamme propagatesi dal Baglietto di Sempio hanno appiccato il fuoco anche ad altri due yacht: il Kikka e il Delfino 4 della famiglia Ligresti, coinvolta nel recente scandalo giudiziario che ha colpito di riflesso la ministra Cancellieri.
Anche gli yacht dei ricchi piangono. O meglio: affondano, nel porto. Colpa probabilmente di un corto circuito o di lavori eseguiti all’ormeggio nel porto Carlo Riva, uno dei più moderni e attrezzati della Liguria.

A bordo del Samura è stato intossicato dal fumo il marinaio R. Siri -che non ha avuto bisogno di cure in Pronto Soccorso.

L’incendio avrebbe potuto essere molto più grave, se la pioggia incessante non avesse limitato il fuoco. Affondati comunque il Samura e il Delfino 4, ma se fosse stata estate, con poco vento, niente pioggia e molte più barche, il bilancio sarebbe stato catastrofico.
L’intervento di spegnimento e soccorso ha visto all’opera i responsabili del porto Carlo Riva, i vigili del Fuoco di Rapallo, Chiavari e Genova, la Croce Bianca di Rapallo.

Foto Ansa

Foto Ansa

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>