Published On: Ven, Gen 20th, 2017

Incendio non doloso anche a monte Gazzo: i piromani sono un alibi

I piromani sono solo l’alibi per non fare nulla contro gli incendi.
Anche l’incendio di monte Gazzo a Genova e quello di Lumarzo in Fontanabuona non sono opera di “piromani” extraterrestri, ma sono causati dalla solita negligenza umana.
Ripetiamo ancora una volta questa verità statistica, e chiediamo alle Amministrazioni di fare qualcosa di concreto per prevenire gli incendi boschivi e mettere in sinergia tutte le istituzioni e i corpi dello Stato.
Da inizio 2017 sono andati a fuoco 6000 ettari di boschi in Liguria: si tratta dell’equivalente di 3000 campi di calcio.
Il Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri Forestale di Genova ha accertato le cause dell’incendio boschivo in località Monte Gazzo e a Lumarzo: l’origine dell’incendio è attribuibile a un cortocircuito provocato dalla rottura dei cavi di due tralicci di una vecchia linea elettrica. Una parte della linea elettrica -che è gestita da Enel- è stata sottoposta a sequestro giudiziario. Denuncia alla Procura della Repubblica di Genova contro ignoti per incendio boschivo colposo.