Published On: Lun, Feb 17th, 2014

Incontro con Marco Buticchi su Michelangelo Buonarroti, e con la professoressa Airaldi sull’antica Genova

Due interessanti incontri in Via dell’Arco, in questa settimana.

“La stella di pietra”

Da Michelangelo agli Anni di Piombo,

un mistero che affonda le sue radici nella storia

Marco Buticchi, scrittore

venerdì 21 febbraio, ore 16.00

Il Comune come forma di governo cittadino autonomo

L’evoluzione politica, economica e amministrativa in Liguria

Gabriella Airaldi, prof. ordinario Dipartimento di antichità, filosofia e storia

all’Università di Genova

sabato 22 febbraio, ore 16.00

Spazio Aperto di Via dell’Arco, Santa Margherita Ligure

 

venerdì 21

Che cosa può legare il grande Michelangelo Buonarroti alle famigerate Brigate Rosse che sconvolsero l’Italia negli anni ‘70 e ‘80?

Mescolando finzione narrativa e avvenimenti realmente accaduti si sviluppa un romanzo appassionante che va dalla Firenze dei Medici alla Roma dei Borgia, ai brigatisti della stella a cinque punte.

A parlare del suo ultimo romanzo, La stella di pietra, sarà a “Spazio Aperto” Marco Buticchi, primo autore italiano incluso nella prestigiosa collana di Longanesi I Maestri dell’Avventura  insieme a calibri come Wilbur Smith, Patrick O’Brian e Clive Cussler.

Spezzino, a dicembre 2008 è stato nominato Commendatore dal Presidente della Repubblica per aver contribuito alla diffusione della lingua e della letteratura italiana anche all’estero.

Il suo libro La voce del destino è stato finalista al Premio Bancarella 2012 e ha vinto il Premio Salgari 2012.

 

sabato 22

Memoria storica, ma non solo.

Fin dalla sua nascita il comune è stato il centro della vita di relazione dell’individuo e si è formato dietro la spinta del desiderio di autonomia: in alcuni casi amministrativa e organizzativa, in altri anche politica.

Caffaro di Rustico da Caschifellone, famoso per aver registrato le cronache della Repubblica di Genova, annotò la nascita della “Compagna Comunis” nel 1099: una sorta di federazione delle libere associazioni note come Compagnæ. Un grande “Comune” che diventerà Repubblica.

In altri borghi, più piccoli, il Comune si limiterà all’autogestione di alcune funzioni e sarà soggetto a un’autorità superiore.

Ospite dell’Associazione “Spazio Aperto” sarà la prof.a Gabriella Airaldi, ordinario di Storia medievale dell’Università di Genova, autrice della “Storia della Liguria” in 5 volumi (ed. Marietti) e profonda conoscitrice della realtà locale.

Proprio richiamandosi alla specificità geografica la prof.ssa Airaldi sottolinea che la Liguria è una “particolare area in cui la penisola italiana si innerva nell’Europa. Un’area eccellente in qualsiasi tempo per il rapporto tra il Nord e il Sud, e chiave in ogni tempo di mediazioni obbligate con il Mediterraneo, con l’altra sponda, cui comunque l’Europa deve rifarsi quando si parli di scambi eccellenti, pregiati, provenienti da lontano che richiedono l’uso della vita marittima.”

Un incontro per comprendere meglio il nostro passato e recuperare quello spirito associativo che aveva spinto all’unione i cittadini.

Entrambi gli incontri hanno il patrocinio del Comune di Santa Margherita.

Appuntamento venerdì 21 e sabato 22 febbraio alle ore 16.00, in via dell’Arco 38 a Santa Margherita Ligure.

L’ingresso, come per tutte le iniziative dell’Associazione “Spazio Aperto”, è libero e gratuito.

spazioaperto.sml@alice.it      0185 696475
Genova antica

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>