Published On: Gio, Feb 21st, 2013

Incontro Sindaci – Aimeri: spunta l’ipotesi del “federalismo aziendale”

Aimeri protesta lavoratori in comuneRAPALLO. Per scongiurare il perpetuarsi dei ritardati pagamenti ai lavoratori Aimeri del Tigullio spunta l’ipotesi del federalismo aziendale. Una soluzione, proposta dall’azienda ed ora al vaglio delle amministrazioni, in grado di scindere i corrispettivi versati mensilmente dalle municipalità locali dal calderone debitorio e creditorio (si stima in 100 Milioni di Euro il credito vantato da Aimeri nei confronti di numerose Amministrazioni del centro e sud Italia) che affligge la società del gruppo Biancamano.

Sono state quattro ore di intensi e delicati colloqui quelle vissute stamane dal Sindaco di Rapallo Giorgio Costa (accompagnato dall’assessore Paolo iantorno), dagli omologhi di Sestri Levante e Casarza Ligure Andrea Lavarello e Claudio Muzio e dagli assessori all’ambiente di Moneglia e Casarza Franco Botto e Roberto Musso (intervenuti assieme a Lavarello anche in rappresentanza del Comune di Castiglione Chiavarese) riunitisi  nella vana attesa del presidente nazionale di Aimeri Giovanni Roggero per fare il punto sui gravi disservizi tecnico economici che attanagliano da mesi la società pluriappaltatrice del servizio di raccolta rifiuti. Al suo posto è giunta invece la responsabile amministrativa Alessandra De Andreis accompagnata dal capo area levante Massimo Melis.

Obiettivo comune bypassare la finanziaria IFI Italia, creditrice nei confronti di Aimeri intervenuta telefonicamente all’incontro, e aprire contratti diretti con gli istituti di credito del territorio affinché i soldi versati regolarmente dalle Amministrazioni del Tigullio restino in loco a garanzia e copertura degli emolumenti del personale, dei subappaltatori e dei costi di servizio e manutenzione del parco mezzi.

“Potrebbe essere una soluzione – riferisce prudentemente il Sindaco di Sestri Levante Andrea Lavarello – ma dobbiamo verificarla per non rischiare di cadere in trappoloni”. Dello stesso avviso anche il Sindaco di Rapallo Giorgio Costa: E’ una soluzione? Sicuramente è un’ipotesi, ma ve la confermerò dopo essermi consultato circa la fattibilità con avvocati e funzionari”.

“Quella di Aimeri è una situazione delicata a livello nazionale su cui deve intervenire il Governo – prosegue Costa – noi stiamo facendo quanto ci compete per tutelare gli interessi della città e dei dipendenti, lavoriamo per il futuro affinché non si verifichino più questi disagi“.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>