Published On: Ven, Apr 4th, 2014

Inizia la Festa di Primavera – Open day per Le Braie

Nonostante il tempo poco decente, iniziano a Sestri Levante due grandi eventi: oggi si prepara il Bike super enduro, manifestazione  organizzata per domani e domenica dalla Polisportiva Vigili del Fuoco Genova con il patrocinio del Comune di Sestri Levante (previsto anche il 4° Trofeo “MECI” di Mini Enduro per i bambini delle scuole elementari del comprensorio, che si svolgerà domenica 6 aprile).

Prende invece il via oggi pomeriggio la “Festa di primavera” nell’area della supermercato Coop (sponsor dell’iniziativa).
Alle 15.30 musica anni ’70 e ’80 con “Gli accordini”, alle 16.30 balletto classico delle allieve della scuola Das, alle 17.30 caccia al tesoro per ragazzi, alle 19.30 concerto della “N’Alga Band”, gruppo tributo a Pino Daniele.

Sempre a Sestri Levante, oggi è giornata di open day per il centro musicale “Le Braie” a Portobello (Fondazione Mediaterraneo). Presentazione dei corsi dalle 16 in poi.

FESTA DI PRIMAVERA

Grazie all’impegno personale di un “milanese-sestrino”, Nino Buscemi, è stata organizzata la 1a Festa di Primavera a Sestri Levante, che si terrà nei giorni 4, 5 e 6 Aprile 2014.

Il presidente dell’Associazione ViviaAmo il Parco ha reperito personalmente e tramite sponsor privati il denaro necessario a organizzare un evento che presenta molti appuntamenti di rilievo, a partire dalla presenza del cantante Fabio Concato, che terrà un concerto a partire dalle ore 20.

Da sottolineare anche la partecipazione di 300 membri di associazioni del volontariato di Milano; la presenza di un mercatino; balletto classico (DAS e del Teatro Alla Scala), giochi e clowneries per bambini, e infine un piccolo concorso di poesia riservato ai bambini delle scuole primarie di Sestri Levante e dintorni.

festa primavera 2

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. L'ase ha detto:

    Cantava la Goggi ” Maledetta primavera ” ma per qualcuno questo motivo,oggi,ritorna sgradito. Mi sono sentito dire che qualcuno è inciampato nelle corde lasciate garrire al vento. E ha la faccia,sopratutto il naso tumefatto. In un altro paese,beninteso che non sia Sestri,dopo aver fatto festa,il tutto viene rimesso in ordine come c’era prima. Ma a Sestri no! Lacci ad altezza uomo lasciati attaccati,ma qualche mano pietosa,benchè anonima,ha tagliato per non fare succedere ulteriori disastri. I manifesti che inneggiavano alla festa sono quasi tutti nelle aiuole circostanti. Già di per sè maltenute e sporche. Qui è il caso di dire: PASSATA LA FESTA, GABBATO LO SANTO.
    E io sarei l’ase? Ma se per questo mi consolo,ce ne sono molti più di asini che mi fanno compagnia!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>