Published On: Lun, Mar 11th, 2013

Iniziati i lavori in zona Siggi. Scattano le modifiche alla viabilità: traffico paralizzato

rapallo rotatoria siggiRAPALLO. Interminabili colonne di veicoli imbottigliate lungo Via Mameli e Via Torino: è il primo ed eloquente segno dell’inizio lavori in area Siggi. Il cantiere, che ha finalmente aperto i battenti questa mattina, non ha risparmiato ai rapallesi drastiche modifiche alla circolazione stradale ed inevitabili disagi. Inevitabili? Si perché in attesa di veder materializzarsi la strada passante per il golf, promessa dalla coalizione di Giorgio Costa in campagna elettorale, Via Mameli resta l’unica arteria cittadina in grado di congiungere il casello autostradale al centro cittadino.

Così il flusso dei veicoli diretti verso Via Arpinati e piazzale Genova, è stato deviato lungo le tortuose Via Toti e Via Puchoz (dove è stato istituito provvisoriamente il senso unico). Agenti di Polizia Municipale e movieri della ditta incaricata gestiranno il traffico. Le uniche eccezioni riguardano i mezzi pesanti di lunghezza superiore a 8 metri, gli autobus di linea, taxi, scuolabus e veicoli d’emergenza.

Vuoi per maltempo, vuoi per problemi burocratici o per scongiurare sovrapposizione di cantieri l’elenco dei rinvii alla messa in opera definitiva della rotatoria di Siggi, alla posa di una tubazione dell’acqua potabile ed all’allargamento del marciapiede lato monte è consistente. Originariamente previsto per il 28 gennaio, l’avvio del cantiere era stato rimandato al 18 febbraio (per non sovrapporsi ai lavori sul Ponte intelligente di Piazza Cile), poi ancora di una settimana a causa dell’inattesa carenza di garanzie della ditta bresciana Rambaldini, prima aggiudicataria dell’appalto, e della conseguente necessità di affidare i lavori alla ditta classificatasi al secondo posto. Lavori rinviati ancora al 4 marzo a causa della carenza di agenti della Municipale (parzialmente impegnato nelle le operazioni elettorali) e infine a questa mattina a causa delle avverse condizioni meteo della settimana precedente.

progetto rotatoria siggiI lavori si divideranno in tre fasi distinte: la prima (iniziata stamani e per la quale si prevedono due mesi di tempo) vedrà la posa di una nuova condotta idrica (di maggior portata rispetto all’attuale) da parte della società Acque potabili oltre all’ampliamento del marciapiede che dai “tre benzinai” conduce a Via Arpinati; seguiranno 15 giorni per la posa definitiva della nuova rotatoria ed ulteriori 30 giorni per concludere le opere accessorie di arredo urbano (illuminazione, passaggi pedonali rialzati, ecc…).

Tre mesi e mezzo per i quali, operatori commerciali e turistici rapallesi, auspicano la presenza di giornate serene onde evitare un’ulteriore dilatazione dei tempi. Il rischio più temuto è infatti quello di giungere alle porte delle Feste patronali di Luglio ed all’imminente stagione turistica con strade dissestate e viabilità caotica.

“Il rischio c’è – ammette il Consigliere incaricato Maurizio Vetrugno – Oggi siamo stati fortunati, ma le previsioni meteo minacciano pioggia fino a giovedì. Nel fine settimana dovremmo invece avere un cielo sereno nonostante il calo delle temperature, poi ancora brutto tempo”.

Ai rapallesi non resta quindi che incrociare le dita ed anticipare la sveglia.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>