Published On: Lun, Apr 2nd, 2012

Inizio stagione turistica, confronto tra Tigullio e Cambogia

Su Voicecom News  (da p. 25) è uscita una versione allargata di un testo già apparso qui su Tigullio news. Il titolo è forse eccessivo: S-rilancio dell’industria turistica, ma non ci si deve formalizzare, servono confronti e dibattiti aperti, come sta avvenendo in questo inizio stagione, tra Portofino e Sestri -dove si sta formando il consorzio turistico (con qualche tira e molla sulle nomine)-. E’ bene fare i conti e discutere. I problemi sono nazionali e sarebbe ingiusto buttare la croce su imprenditori e amministratori locali, ai quali tocca però il non facile compito di fare le scelte migliori.
Nel 2050 saremo surclassati dall’Egitto, che diventerà la decima economia mondiale.

Questa mattina ho incontrato un’imprenditrice del turismo del Tigullio, la quale è appena tornata dall’Indocina, raccontandomi quanto l’economia del Vietnam stia esplodendo, con investimenti cinesi, americani, coreani.
Non solo, ma in Vietnam esplode anche il turismo, nonostante le zone appetibili non siano pari a Bali Thailandia etc.

Il vero confronto, secondo lei, va fatto con la Cambogia, una delle nazioni più povere del mondo.
(Ripeto che non si vuole autodisprezzarci, ma solo fornire dati per migliorare…)
Uno dei tesori della Cambogia sono i templi di Angkor. Vicino al sito vi è Siem Reap, una città di 170.000 abitanti che in pochi anni si è dotata di oltre 200 hotel, tra cui ve ne sono 19 a 5 stelle, e moltissi hanno tra le 100 e 200 camere ciascuno come minimo.
Quanto ai prezzi il Sofitel Angkor costa 118 euro in bassa stagione e 200 al massimo. L’Amansara può costare al max 600 al giorno, ma in suites dotate di piscina privata, cosa che nessun hotel della Liguria offre.

Il servizio delle Heritage Suites Hotel Relais & Chateaux è questo: “Siamo stati ricevuti all’aeroporto e trasportati all’hotel con una Mercedes.  Asciugamano gelido per rinfrescarsi… La suite a veva due camere da letto, con una vasca da bagno open, doccia separata e sauna (che non abbiamo usato perché era molto caldo). All’esterno, nel giardino, c’era una Jacuzzi…”

Il Privilege floor ha suites deluxe che costano 400 euro, e camere da 200 euro.
Vi sono poi le ville con piscina privata etc., dai 400 ai 900 euro. I tre stelle costano 30 euro. Un 4 stelle può costare tra i 40 e i 60 euro in questa stagione…

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>