Pubblicato il: mar, Set 26th, 2017

Intesa tra Regione, Camera di Commercio e Ucina per il Salone Nautico

Hotel pieni, strade affollate anche di notte: il Salone Nautico, pur non avendo raggiunto il top delle attese sul profilo industriale (servono più espositori e più offerta di business: il Salone non è solo per chi compra barche ma anche per gli operatori aziendali del settore), sembra avere invertito il trend negativo degli ultimi 3 anni.
Di conseguenza è stato siglato un protocollo d’intesa tra Regione Liguria, UCINA, Comune di Genova e Camera di Commercio per dare stabilità al Salone Nautico e consolidarlo a Genova anche negli anni futuri. E’ stato siglato oggi nel corso della conferenza stampa di fine Salone dal Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, dal Sindaco di Genova Marco Bucci, dal Presidente della Camera di Commercio di Genova Paolo Odone e dalla Presidente di Ucina Confindustria Carla Demaria.

“Questo protocollo – ha detto il Governatore Toti – è l’inizio di un percorso nuovo, dopo il successo di quest’anno, che si svilupperà nelle prossime ore. Per la prima volta tutte le parti istituzionali coinvolte hanno condiviso un percorso fondamentale per Genova, con l’obiettivo di consolidare la manifestazione fieristica dedicata alla Nautica e al mare quale essenziale evento di richiamo internazionale nella città di Genova e sul territorio della Regione”.

Il Presidente Toti ha ricordato che:” dall’anno scorso è partito un percorso nuovo e diverso, dopo anni di crisi del settore, quest’anno si è manifestata per la prima volta una nuova collaborazione istituzionale di tutti gli Enti coinvolti che ha portato a numeri di grande successo. Questo ci ha dato un’ulteriore spinta per proseguire negli anni successivi, portando avanti quella collaborazione che già quest’anno ha dato vita ad una sinergia globale con eventi collaterali in tutta la città e nella regione”. “Abbiamo siglato questo protocollo – ha continuato Toti – proprio perché riteniamo che il Salone vada ulteriormente sviluppato, come patrimonio permanente della città e della Regione e debba restare a Genova, almeno per i prossimi 100 anni. Per far questo tutte le Istituzioni sono pronte a rimboccarsi le maniche, già da domani, per costruire tutti insieme un grande Salone nel 2018”.

Il Protocollo siglato prevede, da un lato l’impegno di tutte le Istituzioni coinvolte a sviluppare il Salone Nautico a Genova e consolidarlo negli anni a venire, preservandone il valore commerciale da iniziative concorrenziali e dall’altro la promozione  sul territorio del settore della nautica e delle attività diportistiche e sportive legate al mare, alla sua cultura e al turismo. Si conferma dunque la modalità di organizzazione del Salone Nautico, da parte di UCINA Confindustria Nautica, anche in considerazione dei risultati raggiunti e del ruolo di punto di riferimento per l’intero settore della nautica da diporto in Europa e nel Mediterraneo. E proprio per consentire la permanenza a Genova del Salone, tutte le Istituzioni coinvolte nel protocollo si sono impegnate a “dar corso ad un piano di manutenzioni e riqualificazioni delle Aree per renderle idonee ad una manifestazione di livello internazionale”.

Il super Yacht di Melnichenko a Genova