Published On: Gio, Apr 11th, 2013

La bolletta spazzatura di Sestri costa quasi il doppio che a Chiavari

Pesante attacco di Vincenzo Gueglio alla gestione della Raccolta dei Rifiuti Urbani da parte dell’Amministrazione comunale di Sestri Levante. L’editore e consigliere de La Sinistra unita per Sestri (che non si ricandiderà, dopo aver rinunciato a correre con Valentina Ghio) ha raccolto e comparato i costi di quattro comuni del Tigullio (Sestri, Lavagna, Chiavari e Rapallo). I dati sono ministeriali e non sono aggiornati al 2012, quando la curva crescente dei costi per gli abitanti di Sestri Levante “dovrebbe avere avuto un’ulteriore e devastante crescita“.
Si tratta di costi pagati ai servizi esterni (Aimeri) e in città (al gestore della discarica comunale), ma anche per l’affitto di automezzi dalla Docks Lanterna di Genova.
Mancano programmazione e buona gestione amministrativa“, dice Gueglio.
Il grafico sul costo per tonnellata è raddoppiato in un decennio” (a parità di stipendi, ndr), mentre a Chiavari abbiamo un calo o una sostanziale invarianza dei costi… e i cittadini di Sestri sono per giunta quelli che producono meno spazzatura di tutti i tigullini“.
La soluzione non è comunque quella di chiudere la discarica comunale e conferire i rifiuti a Scarpino: “l’impennata dei costi è dovuta agli appalti e all’inefficienza dei costi generali del Comune: 800.000 euro per la rotonda di via Dante Sedini sono troppi“, dice Gueglio. “Il denaro viene speso male: a Chiavari la gestione dei rifiuti urbani è fatta quasi in toto dal Comune e i cittadini spendono 247 euro anno contro i 388 di Sestri (a Lavagna e Rapallo le cose vanno anche peggio). Il modello per Sestri allora dev’essere Chiavari, non Lavagna“.

Strano che nessuno si sia accorto dell’impennata dei prezzi negli ultimi anni. Qualcosa si può fare: un dirigente costa quanto sei netturbini…
I rifiuti (da trattare localmente) possono avere un valore e generare un reddito per gruppi di cittadini che vogliano trovare così un reddito.
La cosa insopportabile è che la frazione umida che a Sestri viene raccolta e conferita alla discarica di Ca’ da Matta (da ristoranti e mense), dove è posta in due cassoni metallici, viene poi prelevata da lassù dai camion della Aimeri e trasportata su autostrada… fino a Voghera. … A Voghera fanno il compost con le nostre banane! E’ pazzesco, un costo ambientale ed economico intollerabile.

Ci sono anche le macchinette che triturano le bottiglie di plastica e danno un bonus acquisti, le macchine compattatrici di lattine. La differenziata insomma si può trattare localmente e può persino generare reddito.

Il consigliere chiederà al Comune di andare verso il Progetto “Rifiuti Zero” (ma tenendo conto che la differenziata o viene trattata e riciclata in loco, evitando di arricchire ulteriormente i Paesi produttori di petrolio, oppure è bene che sia termovalorizzata, come si fa da 40 anni in Europa, ndr).

 

rifiuti, comparazione rsu

rifiuti, spesa corrente e tarsu a sestri

Legenda: in blu la tassazione; in giallo la crescita dei costi

Rifiuti, costi a Sestri e Tigullio

rifiuti, costo rsu sestri

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>