Published On: Lun, Lug 8th, 2013

La leggenda del Rex, presentazione del libro di Massimo Minella da Defilla

La leggenda del Rex ha consegnato all’Italia un motivo di orgoglio nazionale. Cosa che nel campo della marineria ha avuto recentemente due casi amari: il naufragio quello della Costa Concordia al Giglio, e l’incidente nel porto di Genova della Jolly Nero. In anni meno recenti si deve ricordare il caso dell’Andrea Doria, controverso, ma sul quale poi la magistratura diede ragione all’Italia.
Il Rex invece fu la nave dei record, al di là dell’esaltazione nazionalistica fatta dal regime fascista. Costruito nei cantieri navali di Sestri Ponente, il transatlantico conquistò il Nastro azzurro della traversata atlantica nel 1933, alla strabiliante velocità (ancor ora) di 29 nodi. Il suo affondamento, avvenuto nel 1944, segnò il naufragio di tutta una nazione (ma dal 1945 ai primi anni ’60 l’Italia riuscì a sollevarsi economicamente e tecnologicamente).
Famosissimo l’episodio del passaggio del Rex nel celebre film Amarcord, di Federico Fellini.

Del Rex si parlerà venerdì 12 alle 18 al Gran Caffè Defilla, nel solco della rassegna “Aperitivo con l’autore”.

Massimo Minella, giornalista de La Repubblica, presenta il suo ultimo libro “La leggenda del Rex
.
Rex locandina

Amarcord_Rex

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>