Published On: Sab, Dic 12th, 2015

La lista dei genitori più votata per il Consiglio di Istituto non sarà rappresentata nella Giunta direttiva

L’Istituto comprensivo di Sestri levante comprende scuole Materne, Primarie e Medie, dislocate in diverse sedi. Ha fatto molto discutere l’elezione della Giunta direttiva del Consiglio di Istituto, perché la lista uscita vincitrice dalle elezioni tra i genitori con 5 membri eletti, mentre 3 sono andati alla lista perdente, NON ha avuto nemmeno un suo rappresentante nella Giunta, che ha de facto visti confermato il quadro degli anni scorsi. C’è da dire che si è trattato di un confronto iniziato con molte divergenze culturali e politiche.
L’ideale ora sarebbe concentrarsi sulla didattica, il motore che deve assolvere alla missione di ogni scuola, al di là della
1. pur necessaria buona gestione;
2. dell’organizzazione;
3. delle istanze culturali, sociali e politiche, che pure debbono essere incluse nell’offerta formativa.

In questo modo si potranno forse porre le basi per un ricambio e un rinnovamento. Al momento però la situazione resta bloccata. Pubblichiamo qui di seguito una riflessione di Enrica Gianelli, che non è più rappresentante dei genitori, ma che ha animato in passato la lista uscita vincitrice dalle elezioni di quest’anno. Auspichiamo che a questa riflessione aperta faccia seguito un confronto, anche “pubblico” da parte di altre componenti delle scuole: Dirigenza, Giunta direttiva dell’Istituto etc.

“Tutto il percorso che abbiamo fatto in tre anni di Consiglio di Istituto e Comitato genitori si è espresso con la certificazione della lista per le elezioni  Noi x Loro AttivaMente . Una lista eterogenea, dove l’unica costante  è la condivisione e la partecipazione.

Ho fondato i C. Genitori avendo immediatamente avvertito l’inutilità del Consiglio di Istituto costituito solo perchè previsto da regolamento e normative ma ho ritenuto che potesse diventare  un passaggio fondamentale  per crescere come collettività, per capire il funzionamento delle istituzioni, per avere un confronto  con le istituzioni, un primo passo per rinnovare la politica fuori dagli schemi di partito, cittadini informati e consapevoli.

Democrazia Forma di governo che si basa sulla sovranità popolare e garantisce a ogni cittadino la partecipazione in piena uguaglianza all’esercizio del potere pubblico.

Normativa(o legge in senso materiale) è un atto giuridico che ha come effetto la creazione, modificazione o abrogazione di norme di un determinato ordinamento giuridico.

Matematica (dal greco μάθημα (máthema), traducibile con i termini “scienza”, “conoscenza” o “apprendimento”; μαθηματικός (mathematikós) significa “incline ad apprendere”). E’ la disciplina che studia le quantità (i numeri), lo spazio, le strutture e i calcoli. ”

Faccio una  riflessione su queste tre parole alla luce di quanto è accaduto in C. di Istituto del Comprensivo di Sestri Levante.  Nella giornata di ieri si è riunito il C. Istituto e secondo la NORMATIVA è stata eletta la giunta e il presidente del Consiglio tra i genitori eletti delle due liste.

Avrei preferito che fosse stata eletta secondo DEMOCRAZIA. La sovranità popolare avrebbe assegnato i tre posti in giunta e la nomina di Presidente ai genitori della lista Noi x Loro AttivaMente .  I dodici candidati  ddi Noi x Loro hanno avuto il voto di 126 genitori (40 in più della seconda lista con 16 candidati).

La Democrazia li ha premiati in sede di elezioni, e con l’ottenimento della maggioranza 5 di loro sono in consiglio d’Istituto.

La Normativa però li ha penalizzati: i 3 posti in giunta sono stati assegnati agli eletti della seconda lista che altro non sono la continuità della giunta dello scorso triennio (Ferretti Cristina, DeMartini M.Diletta, Catiglioni Michela).

Ferretti è Presidente del C. Istituto [totale dei votanti 19 (8 genitori, 8 docenti, 2 personale Ata, 1 la Dirigente), per un totale di 12 voti a favore 1 astenuto (la Dirigente), 1 assente].

Per fortuna oltre alla Democrazia e alla Normativa esiste la Matematica a semplificare la lettura dell’utilità del voto del popolo all’interno dei consigli di ogni  istituzione.

Grazie alla Matematica si apprende  nello specifico, che i C. di Istituto sono organi creati con l’unica utilità di certificare e approvare, secondo normative, le politiche dei Dirigenti prova ne è l’elezione della giunta.

Il risultato MATEMATICO non poteva spiegare meglio come funziona la DEMOCRAZIA in mano a chi GOVERNA e fa le NORMATIVE: Migliore inizio non si poteva sperare. Buon Lavoro!”
Enrica Gianelli

Scuole medie Sestri

Scuole medie Sestri

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>