Published On: Ven, Set 26th, 2014

La malattia dell’Italia: partiti e chiese diventati centri di assistenza sociale

I partiti si sono distrutti trasformandosi in centri di assistenza sociale e Collocamento (ora impossibile). Le chiese hanno perso senso perché i preti sono diventati assistenti sociali in chiave pop-hipster.
Ma se tutti sono diventati degli Assistenti, nessuno, tranne pazzi, idioti e moribondi, si rassegna alla condizione di Assistito.
Così si importano gli assistiti dall’Africa e dal M.O., ma per finta. Per esempio, la Chiesa cattolica, che è piena zeppa di conventi vuoti, come mai non ospita migliaia di immigrati? Come mai i partiti non creano per gli immigrati dei posti di lavoro? Perché lavoro non ce n’è più, certo. Ma anche perché a loro non interessa creare lavoro. Interessa una cosa sola: “assistere”, anche se ciò ha per conseguenza la crescita del razzismo.
Non a caso il primo dei guai della società occidentale è l’abbandono dell’agire, del fare, del risolvere i problemi, di semplificare e migliorare l’esistenza sociale. A furia di non credere più né alle verità né alle falsità, le banalità si sono impadronite della scena. Ora soprattutto il Nulla è visibile, ricoperto di ipocrisia e belle parole.
ipocrisia

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>