Published On: Mer, Mag 15th, 2019

“La metamorfosi di Franco”, mostra di Edoardo Baraldi, a Sestri levante dal 18 maggio

La Mostra “La metamorfosi di Franco” sarà aperta nell’atrio dell’ex cinema Centrale -corso Colombo, Sestri Levante- dal 18 maggio al 2 giugno 2019.

DISAGIO DELLA CIVILTA’ E DISAGIO DELLA PERSONA
Edoardo Baraldi -dopo aver realizzato dipinti e disegni legati alla città di Sestri Levante- è oggi una delle firme più autorevoli dell’arte espressionistica della satira. Le sue opere si basano su quadri e immagini storici o della cronaca, i cui volti vengono “stornati” e riempiti di nuovo senso (“memi”), con un lavoro di collage e ready made digitale e inconsueto, che ha portato al successo le sue immagini in tutta Italia.

Edoardo Baraldi su Instagram
Su Flickr si possono trovare molte delle sue opere “politiche”.

Con La metamorfosi di Franco, Baraldi dà forma e nuova vita non a un personaggio, ma a una persona che apparentemente poteva essere rinchiusa nella definizione di “Altro dalla massa” (una massa normale o -meglio- anormale, visto come spesso si comporta?)”. Non si tratta quindi di invettiva grafica, ma di una ricerca “didattica” sulla relazione tra impazzimento di massa e disagio psichico.

LA METAMORFOSI DI FRANCO, IN UNA RIFLESSIONE DELL’AUTORE
Nato sotto le bombe come me, Franco mi salutava con un fragoroso  “come va architetto?” e senza pause  anticipava la mia risposta con “bene  architetto”.
Conosciutissimo a Sestri, dopo la sua scomparsa, decisi di organizzare i miei disegni originali e litografie in una mostra per rendergli  omaggio. Un omaggio del tutto particolare, per un personaggio particolare.

Un intervento inedito per cercare di concretizzare il rapporto tra la creatività e il disagio. Il pensiero va al  “disagio della civiltà” del padre della psicoanalisi,  che definì  la sostituzione del principio di piacere con quello di realtà. I maestri della pittura, i grandi artisti faticano a sottostare ai rigidi dogmi, alle regole imposte dalla società. A volte al limite, borderline  come gli individui che nascono diversi.

 Il disagio specifico di Franco  inserito in quadri che fanno parte della mia personale ricognizione.
Interagendo con i maestri della pittura (da Van Gogh,Otto Dix  a Egon Schiele per citare alcuni dei 12 inseriti nella rassegna) restituisco a Franco , anche agli occhi di chi è disattento, una dignità sorprendente. Metamorfosi per   recuperare   frammenti di serenità, nell’intento   di mitigare anche  il nostro disagio specifico.
Edoardo Baraldi su Instagram.