Published On: Mer, Gen 20th, 2016

La Regione approva (e finanzia) il restyling delle aree pesca nel porto di Sestri levante

Nonostante i timori espressi da più parti, l’ispezione condotta da Regione Liguria per verificare la congruità dei lavori eseguiti nel porto di Sestri Levante, e quindi dare il nulla osta al finanziamento, ha dato esito positivo.
Sindaca, assessore Calabrò, rappresentanti dei pescatori e la Capitaneria di porto si sono incontrati con la funzionaria Mirvana Feletti per visionare i lavori eseguiti, che sono stati “apprezzati”, come sottolinea l’assessore Giorgio Calabrò, il quale aggiunge:

“Il passo successivo sarà l’assegnazione ai pescatori professionisti le aree, il servizio igienico riservato, i contenitori etc. E’ in corso la procedura ad evidenza pubblica di assegnazione. La Giunta ha fissato degli indirizzi ai quali ci si dovrà attenere, che riguardano la gestione delle attrezzature, con obbligo di mantenere un maggior ordine e dare un valore aggiunto a tutta la città e alle aree portuali.
Le aree e le attrezzature assegnate sono in dettaglio:
– un’area della banchina dove già approdano;
– i contenitori per le attrezzature (reti etc. ritenuti “troppo piccoli: vedi articolo su Tigullio News);
– l’area antistante i contenitori per lavorare le reti;
– un servizio igienico (pulizia e manutenzione a carico del Comune);
– il locale ufficio ubicato nella struttura del mercato del pesce;
– un’area sulla spiaggia dei Balin per il ricovero di reti e piccole imbarcazioni;

Dopo la chiusura della convenzione si potrà disporre di una convenzione che “regolerà in modo trasparente i rapporti tra Comune e pescatori professionisti”.

Da parte sua, la dottoressa Mirvana Feletti dichiara a Tigullio News “E’ stato stabilito un contatto fruttuoso tra Regione e Comune, che potrà essere utile anche per gli sviluppi futuri dei lavori nel porto di Sestri Levante, come la protezione della diga foranea“.
porto sestri levnate 2

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>