Published On: Mer, Gen 11th, 2017

La Spezia sconfitto con onore al San Paolo da un Napoli distratto

Onorevole sconfitta del La Spezia nello scontro di Coppa Italia contro il Napoli, giocato nella serata di martedi 10 nella città partenopea.
Sembrava tutto facile per i padroni di casa (in vetta alla Serie A da anni e tra le prime 16 squadre in Europa, nella Champions league). Dopo soli due minuti dall’inizio segnava subito l’ottima mezza punta Zielinski, ma più tardi lo Spezie registrava meglio le sue linee e gestiva al meglio la partita, fino all’autogol (il secondo consecutivo per i napoletani, che in difesa sono distratti e poco efficaci), che ha portato al pareggio gli spezzini.

Nella ripresa il Napoli si riprende il pallino del gioco e mette il risultato in sicurezza in due minuti, prima con uno splendido tiro al volo di Giaccherini, e poi con un gol di petto di Gabbiadini -che ormai è in partenza per il West Bromwich, per 20 milioni.

Di Carlo ha fatto comunque un buon lavoro e ha saputo dare alla squadra ligure una quadratura che ha evitato guai maggiori, considerata la differenza tecnica. Bene Piccolo alle spalle delle due punte, e bene (considerata la gracilità della difesa partenopea) la scelta di giocare senza difese a catenaccio.
 Allo Spezia ora serve mantenere concentrazione e sicurezza nei propri mezzi per scalare il campionato di Serie B.