Published On: Mar, Apr 11th, 2017

Lavagna: arrivate le casette per immigrati. Stazione lurida: pulita dai cittadini

Meritoria azione civica dell’associazione Ripuliamo Lavagna (bravissime/i! Del resto: chi parla, non fa, e chi fa, non parla). La città va ripulita anche su strade, sottopassi, stazione, zona a mare, sentieri.
Scrive Roberta Brizzolara sul gruppo Facebook Mugugni del Comune di Lavagna:

Stazione indecente: entrambi i binari sporchi, e poi le scale, il sottopasso, le canaline di scolo completamente ostruite, una bella vomitata… Abbiamo ramazzato, differenziato e lavato con acqua e candeggina. Poi anche la passeggiata dalla stazione al chiosco, compresi i giochi per bimbi. Un ricco bottino di plastica vetro e lattine, e persino una base di ombrellone arrugginita. Infine la Piastra del Porto: ordinaria rumenta, più lo sfalcio lasciato lì a marcire … molti complimenti dai turisti e dalle mamme di passaggio! Noi non molliamo!

Nel frattempo a Cavi di Lavagna sono arrivate le casette prefabbricate per gli immigrati. Sono in corso le operazioni di montaggio dei moduli abitativi, che accoglieranno circa 20 richiedenti asilo e immigrati.

La zona è quella della Besanza, centro sportivo su cui Tigullio News ha scritto un articolo da leggere, per capire la natura della crisi di Lavagna (e non solo).
Nessun problema particolare per i lavori. Era presente Matteo Carapellese, collaboratore della Lavagna ASD Calcio a 5, società cui è stata revocata la gestione della struttura, dopo che aveva vinto il Bando comunale.