Published On: Ven, Feb 1st, 2013

Lavagna e Sestri Levante con Genova unici comuni “trasparenti” in Liguria

Dal 1° gennaio tutti i Comuni e gli Enti pubblici devono pubblicare e rendere disponibili on line le loro spese, nessuna esclusa.
E’ uno strumento che potrebbe cambiare in meglio la macchina burocratica. Molti Enti non sono in regola e sperano che i cittadini non se ne accorgano.
Del resto questa disposizione governativa non sembra sia stata molto pubblicizzata.
Sul sito L’Era della trasparenza (www.eradellatrasparenza.it) è possibile segnalare le diverse disfunzioni. L’iniziativa è partita da Agorà digitale ed è legata all’iniziativa “La settimana della trasparenza”.
La Liguria, come le altre regioni, appare in forte ritardo. Soltanto 3 Comuni sono in regola con la legge contenuta del “Decreto Sviluppo”. Si tratta di Genova, Lavagna e Sestri Levante. Bandiera verde anche per la Camera di Commercio. La Regione Liguria è rossa (basta vedere i suoi siti…). In rosso anche l’Università, Provincia di Genova, San Martino, Galliera, Ente Fiera e tutti i Comuni delle Riviere, esclusi come detto Sestri Levante e Lavagna.
Naturalmente il problema non è solo quello della trasparenza dei dati, ma anche quello di evitare le spese pazze (facendo magari in modo che i cittadini non se ne rendano conto). Ma in ogni caso, già il semplice libero accesso è un fatto di grande importanza democratica, che va incrementato.

Comuni ed Enti trasparenti

Comuni ed Enti trasparenti

Displaying 5 Comments
Have Your Say
  1. luca 83 ha detto:

    Questa è la Sestri che tutti vogliamo
    Come mai Bordero stà in silenzio????

  2. Claudio ha detto:

    La trasparenza non è mettere due documenti on line come previsto dalla legge ma dare informazioni corrette ai cittadini sulle decisioni prese in nome dei cittadini. Ad esempio sulla Piana e sulla Colmata ed il Depuratore stanno continuando a racontare mezze verità od a tacere informazioni.

  3. Mykros ha detto:

    Fa piacere che Lavagna e Sestri siano trasparenti.
    Sono trasparenti anche le spese per l’agibilità della Tagliaferro, del campo sportivo Andersen e simili?

  4. Redazione ha detto:

    Beh! Almeno li foraggia in maniera trasparente… A parte gli scherzi, la questione delle discariche è da sempre e ovunque gramissima.

  5. Alex975 ha detto:

    Soprattutto Lavagna.. Mi permetto di far notare che è da oltre 20 anni che il Comune di Lavagna, prima affidava la roccolta della rumenta ad un noto ‘ndranghetista cittadino, ora si limita a versargli 140.000eu l’anno per l’uso di una discarica (detta ecocentro).. trasparenza o no, qui il Comune foraggia gente tut’altro che onesta!!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>