Published On: Lun, Gen 28th, 2019

Lavagna risorgerà? Due incontri pubblici di 100% Lavagna su ambiente e riorganizzazione della città a febbraio

L’Associazione 100% Lavagna organizza due incontri nel mese di febbraio rivolti alla cittadinanza per informazione e approfondimento su due temi di grande interesse: la situazione economico – finanziaria del Comune e le principali problematiche ambientali presenti nel territorio.La sede di entrambi gli eventi sarà l’Auditorium Campodonico a Lavagna.
Il primo incontro, dal titolo “Il disastro economico – finanziario del Comune di Lavagna: cause, effetti, progetti e risanamento”, avrà luogo domenica 10 alle 10.30 (relatori il sindaco di Casarza ligure Giovanni Stagnaro e l’ On. Salini – parlamentare Europeo).
Saranno illustrate alcune proposte ed iniziative da cui poter ripartire e ricostruire il futuro.
Il secondo evento, dal titolo: “Problematiche ambientali a Lavagna: analisi del rischio e proposte d’intervento“ avrà luogo domenica 24 alle 10.30 ed è nato dalla collaborazione tra l’Associazione 100% Lavagna e l’”Osservatorio Ambientale” del Tigullio diretto dal Prof. Franco Marco Elter, stimato docente di Geologia presso l’università di Genova. L’argomento verterà sulle principali criticità ambientali del nostro territorio, in particolare i rischi collegati alle sponde e la foce dell’Entella e alla presenza di inquinanti nelle acque ed il rischio idrogeologico legato ad alcune zone franose nel Comune. Parteciperà anche l’Arch. Mauro Davì il quale parlerà del Contratto di Fiume.
Ad entrambi gli eventi sarà presente il Candidato Sindaco dell’Associazione Dr.ssa Laura Corsi che ha collaborato alla realizzazione del progetto.
Invitiamo la cittadinanza a partecipare numerosa.
Auspichiamo che la Lavagna possa tornare alla bellezza ambientale e architettonica descritta dalle foto che in questi giorni sta pubblicando sui social media Giuliano Fogola.


Giuliano Fogola: (Vista verso Lavagna dal Conservatorio delle Gianelline di Chiavari): “Tra l’altro è possibile apprezzare l’incredibile spiaggia lavagnese, prima dello scempio del porto”.