Published On: Ven, Giu 28th, 2019

Lavori di manutenzione straordinaria nel Museo Archeologico di Palazzo Rocca

Chiavari. Non solo il restauro dei prospetti esterni e della copertura di Palazzo Rocca, il restyling del parco botanico con un nuovo look per la Palazzina del tè e per il tempietto pompeiano. La giunta Di Capua ha appena approvato anche il progetto definitivo per la manutenzione straordinaria del piano terra dello stabile, sede del Museo Archeologico di Chiavari, per migliorane i collegamenti interni tra le sale, nonché gli spazi e la pavimentazione.

Il progetto definitivo, presentato dall’architetto Massimo Poggi, prevede interventi completamente integrati con il fabbricato per un importo complessivo pari a 27 mila euro.

Nello specifico si interverrà al piano terra di Palazzo Rocca, all’interno del Museo Archeologico ospitato nelle sale delle antiche scuderie: verrà creato un varco di passaggio in corrispondenza dell’atrio per collegarlo con la sala didattica, mentre nell’adiacente sala espositiva verrà installato un pannello di cartongesso per coprire uno dei varchi esistenti. Inoltre, sarà realizzata anche una rampa in legno, rivestita in lamiera antiscivolo, e ripristinato il pavimento della sala espositiva; rimuovendo il soppalco e la relativa scala metallica, verrà posto in opera un pavimento in rovere.

Silvia Stanig, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Chiavari sottolinea «Rendere gli ambienti attualmente dedicati al Museo Archeologico di Chiavari più accattivanti creando un percorso di visita sempre più sicuro ed efficace è un grandissimo risultato per la nostra città. Questi lavori permetteranno in poco tempo di mettere in stretta comunicazione il Museo Archeologico con la galleria di Palazzo Rocca e speriamo, in un futuro prossimo, anche il parco. A livello culturale Chiavari sta cambiando: è sempre più fiera e consapevole delle proprie origini e del patrimonio che possiede. Per l’amministrazione, l’assessore Massimiliano Bisso ed io abbiamo seguito insieme questo progetto mettendo in concerto i nostri assessorati e le nostre diverse competenze e sensibilità; ma accanto al Comune è fondamentale il ruolo del Polo Museale della Liguria, titolare del Museo Archeologico, con il quale continuiamo fattivamente a collaborare su diversi fronti».

Il Museo Archeologico presso Palazzo Rocca