Published On: Mer, Ott 1st, 2014

La Lega Nord contesta il populismo dei partiti sull’ospedale di Rapallo

Pubblichiamo il seguente Comunicato della Lega Nord Rapallo sul “conservatorismo antieconomico” dei partiti e dei movimenti che difendono lo status quo dell’ospedale NS di Montallegro.

COMUNICATO
Dopo il consiglio comunale di ieri sera constatiamo che la Lega Nord Rapallo è l’unica forza politica a favore della compartecipazione della gestione dell’ospedale N.S. di Montallegro di Rapallo che vediamo come un’opportunità di sviluppo per la struttura, un occasione per creare nuovi posti di lavoro sul territorio e un potenziamento dell’offerta sanitaria nel Tigullio, basta portare i liguri Per curarsi in altre Regioni crediamo sia Ora di avere eccellenze sanitarie anche nella terra Ruentina, inoltre la sanità privata non sia
rappresentata come un mostro visto che le regioni con la sanità migliore si avvalgono spesso di strutture private e accreditate.
Il teatrino che è andato in scena ieri sera ha evidenziato sia dai banchi della maggioranza che dai banchi dell’opposizione la difesa a vario modo di interessi e posizioni personali in modo abbastanza retorico e senza o con poca cognizione di causa su questioni di politica sanitaria.
In effetti gli unici interventi concreti e coerenti che si sono sentiti in aula sono stati quelli dell’assessore Montaldo, del direttore generale Cavagnaro e del direttore sanitario Flego.
Incredibile Poi che una città con vocazione di centro destra non raccolga questa possibilità e si chiuda a riccio difendendo il sistema pubblico (che ha sperperato e fallito già nel progetto), ruolo di solito riservato alla sinistra estrema coerente con le sue idee.
Speriamo che la sbandata venga corretta e aspettiamo con entusiasmo questo investimento ringraziando fin da ora gli imprenditori che investiranno nella sanità Ruentina.

ospedale Rapallo

ospedale Rapallo

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>