Published On: Lun, Mag 25th, 2015

L’economia riparte: ad aprile 210.000 assunti in più in Italia, 48.000 a tempo indeterminato

Anche se in campagna elettorale tutti tendono a girare i dati in proprio favore (dicendo che sono u segno di vittoria totale, da una parte; o che non sono dati veri, dall’altro) i dati rilasciati dal Ministero del lavoro sul mercato del lavoro italiano nel mese di aprile sono più che positivi: i nuovi contratti di lavoro nel complesso sono stati 756.926, mentre le cessazioni sono 546.382 cessazioni. Il saldo attivo è di 210.544. La variazione più siginificativa è quella sui contratti a tempo indeterminato (+48.000).
La crescita delle assunzioni a tempo indeterminato, è dovuta agli sgravi contributivi previsti per le aziende che assumono nel 2015 (detassazione di 8000 euro per tre anni alle aziende che assumono), e poi all’azione positiva del decreto Jobs act – col così detto contratto “a tutele crescenti” operativo da un mese. Aprile è infatti il primo mese nel quale gli assunti utilizzano il nuovo articolo 18.

Le assunzioni con contratto a tempo indeterminato crescono del 52% rispetto a quelle dell’aprile 2014. Rispetto ad aprile 2014 diminuiscono le attivazioni di contratti di apprendistato (18.443 contro 24.335) e quelle delle collaborazioni (38.632 contro 47.946). I dati non tengono conto del lavoro domestico e del lavoro pubblico né del lavoro in somministrazione.
Non siamo certo ricaduti nel regno di Bengodi (nel decennio scorso ben 6 milioni di nuovi pensionati col sistema retributivo hanno duramente compromesso l’economia nazionale, e ora i neo pensionati faranno la fame rispetto alle orge dei loro predecessori, che prendono tutti più di quanto hanno versato). Tuttavia, se si sta facendo la fame, anche un pezzo di pane può sembrare una torta Sacher.
voucher_lavoro_accessorio_inps_2012

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>