Published On: Gio, Nov 28th, 2013

Lenta ripresa del turismo in Italia. In aumento quello verso le città d’arte

Utile articolo (per i liguri, soprattutto) sul trend del turismo in Italia, su Linkiesta.

“I dati parlano chiaro: l’Italia è il quinto paese più visitato al mondo secono il World Tourism rankings, l’indice dei paesi più visitati delle Nazioni Unite. Ogni anno arrivano in Italia 47,4 milioni di turisti stranieri, quasi uno per ogni cittadino italiano. All’inizio degli anni ‘80 il nostro paese aveva il primato assoluto di questo indice, ma negli ultimi 30 anni siamo stati sorpassanti da Francia, Stati Uniti, Cina e Spagna”. Come abbiamo anticipato su Tigullio News, però, Germania e Regno Unito si preparano a sorpassarci…

 …

E, nel 2013, potrebbe essere iniziata un’inversione di tendenza rispetto alla crisi che riporta il turismo tra le priorità degli italiani. Un’analisi dell’Osservatorio nazionale del Turismo di Unioncamere effettuata nei mesi mesi di luglio e agosto, segnala che dopo un 2012 difficilissimo c’è una ripresa per il mercato del turismo. O almeno una lenta, lentissima ripartenza. Sia per quanto riguarda gli hotel (+2,3% a luglio e +3,6% ad agosto rispetto al 2012), sia nell’extralberghiero (+2,2% a luglio e +3,1% ad agosto) gli indicatori sono tutti positivi. La stagione però si blocca a settembre: soltanto una camera su tre degli alberghi è occupata e il calo delle vendita è dell’1,2% rispetto all’anno precedente.

L’analisi dell Osservatorio nazionale del Turismo di Unioncamere ci dice anche quali sono le mete preferite degli italiani. E sono un po’ sorprendenti rispetto al classico stereotipo della famiglia sotto l’ombrellone in riva al mare. Il lago, infatti, ottiene il gradimento maggiore nei mesi estivi rispetto alle proprie disponibilità di alloggio: 83,5% le camere occupate in luglio e 87,2% quelle d’agosto, con tassi di crescita notevoli rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente (+9,3% a luglio, +12,9% ad agosto). Al mare, dove le imprese vedono un recupero più moderato: +2,7% a luglio e +3,2% ad agosto. In discreta crescita anche le città d’arte italiane, che realizzano a luglio il 63,4% (+2,5%), ad agosto il 68,3% (+4,2%) e prolungano la stagione estiva fino a settembre, occupando il 47,7% delle camere (+7%).

Le ultime analisi sul turismo verso l’estero riguardano soltano i mesi da gennaio a luglio 2013 ma ci raccontano due trend significativi: che gli italiani preferiscono di gran lunga andare all’estero in vacanza rispetto a stare nel nostro paese. E che il mare nei paesi caldi non è più così attraente, almeno nei mesi invernali e primaverili. Nel 2012 le vacanze verso le città d’arte straniere erano il 37,8% del totale. Quest’anno? Quasi il doppio: 67,8%. E il mare? Le destinazioni balneari straniere passano da un 53% del 2012 a un 38% del 2013. (…)
turismo dati

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>