Published On: Mar, Nov 22nd, 2016

Liguria: Ok a nascita agenzia regionale per il lavoro e la formazione. Caccia: novità. Ticket sanità

Via libera alla nascita di ALFA
Con 16 voti a favore (maggioranza di centro destra) e 14 contrari (minoranza) è stato approvato il Disegno di legge 107: Istituzione dell’Agenzia regionale per il Lavoro, la Formazione e l’Accreditamento (ALFA) e adeguamento della normativa regionale.

Alcune modifiche in materia di caccia
Con 21 voti a favore (maggioranza di Centro destra e Pd) e 6 contrari (Mov5Stelle e Rete a sinistra)  è stata approvata la proposta di legge “modifiche alla legge regionale 30 dicembre 2015 numero 29. Il testo recepisce una parte dei rilievi formulati dalla Presidenza del Consiglio dei ministri che ha stabilito l’impugnativa della legge relativamente a specifici punti inerenti l’attività venatoria. E’ stato, quindi, abrogato l’articolo relativo alla disciplina dell’addestramento  e allenamento di cani, che resta dunque da regolamentare con atto amministrativo. Viene abrogato anche quanto era disposto relativamente all’esercizio dell’attività venatoria in difformità rispetto all’opzione di caccia prescelta. Ogni cacciatore potrà, quindi, svolgere l’attività venatoria soltanto nella forma prescelta. Sono stati respinti due emendamenti restrittivi presentati da Marco De Ferrari (Movimento 5 Stelle).

Mantenere le risorse per i lavori di pubblica utilità per addetti Ilva
Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta affinché nella prossima legge di Bilancio nazionale siano garantite le risorse per i lavori di pubblica utilità per i dipendenti dell’Ilva e per la riqualificazione urbana del quartiere.

Esenzione ticket per  prevenzione tumori genetici a seno e ovaie
Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità  la mozione presentata da Gianni Pastorino (Rete a sinistra) che impegna la giunta “al fine di garantire il rispetto del diritto alla salute sancito dall’articolo 32 della Costituzione, di istituire l’esenzione dalla compartecipazione delle spese sanitarie per tutti i soggetti che sono risultati portatori sani di mutazione genetica e sono inseriti negli appositi programmi di sorveglianza”.

Assenti: Giampedrone e Salvatore
regione liguria piccolo